Utente 576XXX
Salve, da poco più di due settimane soffro di un fastidio allo stomaco, simile a un bruciore, associato a flatulenze, non sempre di cattivo odore, e feci, non frequenti, ma nella consistenza non nella norna...
inizialmente pensai fosse dovuto ad una infezione causata dall’aver ingerito un frutto di mare crudo forse non freschissimo... con il passare dei giorni la situazione non migliorava...contemporaneamente stavo preparando un esame all’università molto importante, ed essendo una persona molto nervosa e ansiosa mi recava tanta agitazione man mano che la data si avvicinava... ho consultato il mio medico di base e mi ha comunicato si trattasse di un disturbo dovuto al mio stato ansioso, il fenomeno del colon irritabile, tra l’altro un disturbo che io ho sofferto anche questa estate... mi ha consigliato di assumere normix e colifagina d... la mattina dell’esame sono andato in bagno tre volte nell’arco di un’ora con feci non acquose ma non nella norma, e la terza volta c’erano degli strati sottilissimi come se fossero pezzi carta... premesso che da quando ho questo disturbo ho corretto la mia alimentazione e che sono intollerante al lattosio... sono passati 2 giorni dall’esame ma il fastidio allo stomaco ancora persiste e le feci non sono ancora nella norma... ora le mie domande sono:
Perché avverto ancora questo disturbo visto che l’esame è andato bene quindi non dovrei essere più teso?

Si tratta veramente di colon irritabile?

Quegli strati sottili che sono usciti insieme alle feci cos’erano?

Spero possiate darti delle risposte! Grazie

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Si tratta di intestino irritabile (che prende anche lo stomaco) e nelle feci avrà visto dei filamenti di muco.

Non pensi ad altro.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 576XXX

La situazione è nettamente migliorata.. grazie mille ... buone feste