Utente 322XXX
Salve, ho 27 anni.

Da ormai più di 10 giorni avverto un nodo alla gola persistente più o meno all’altezza del collo.
Ho anche l’addome gonfio sempre da 10 giorni e acidità di stomaco che mi risale costantemente fino in gola.
Soffro di reflusso gastroesofageo, gastrite eritematosa e colon irritabile da ormai 8 anni.
Prendo Omeoprazolo ogni mattina, una compressa, e Sivastin ogni sera perché soffro di ipercolesterolemia ereditaria.

Il nodo alla gola è per me un peso insostenibile e sembra non esserci se mi distraggo o non ci penso.
Inoltre oggi non sono riuscito a mangiare, penso dalla troppa acidità di stomaco.

Seguendo le indicazioni di un mio amico medico, ho interrotto caffè, tè, cioccolata e menta e assumo geffer 20 minuti prima dei pasti.

Questo persistente nodo all gola potrebbe essere dovuto al reflusso e al colon irritabile?
Il mio gastroenterologo, anni fa, mi aveva anche dato Asacol da prendere all’occorrenza.

La mia preoccupazione è che possa trattarsi di una patologia grave.
Non fumo e non bevo alcol con frequenza.

[#1]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Il disturbo potrebbe essere collegato ad un problema funzionale esattamente come per il colon irritabile è pertanto consigliabile un inquadramento diagnostico per valutare l opportunità di aggiustare la terapia. Chieda quindi al curante la prescrizione di una visita gastroenterologica
Dr. Roberto Rossi