Utente 154XXX
Da tempo soffro di diarrea pressoché costante (o meglio, talvolta diarrea, più spesso feci particolarmente molli e molto maleodoranti) unita ad alcuni episodi di fitte all’addome e, in generale di aerofagia.

Ho fatto una TAC all’addome, da cui si evince:
MINUTA CALCIFICAZIONE PARENCHIMALE DI 2 MM NEL IV SEGMENTO;
PERVIO L’ASSE SPLENO-PORTO-MESENTERICO;
COPROSTASI COLICA DIFFUSA;
NUMEROSE ANSE DEL PICCOLO INTESTINO RISULTANO DISLOCATE IN AMBITO PELVICO E IN PARTE OCCUPATE DA MATERIALE SIMIL FECALE NEL CONTESTO DA CORRELARE A FENOMENI DI DISCANALIZZAZIONE;
NON VERSAMENTO LIBERO IN CAVITÀ PERITONEALE.

Aggiungo che dalle analisi del sangue recentemente effettuate e’ stato riscontrato un valore un po’ basso di globuli rossi (4, 33 10^/6mmc) e un volume globulare medio di 98, 7.

Mi e’ stato paventato il concreto rischio (da parte del medico di base) che, stante tale situazione, io possa essere affetto dal morbo di Crohn.

Premesso che, su consiglio del medico, mi sottoporrò ad una colonscopia per accertare la situazione e a più analisi delle feci, vorrei avere qualche delucidazione in più da un Gastroenterologo.

Da tali dati con quante probabilità posso ritenermi affetto da questa patologia?
Oppure quale altra, eventuale, patologia può riguardarmi?
E’ un’eventualità molto concreta oppure soltanto un’ipotesi?

Ringrazio in anticipo chiunque abbia la cortesia di rispondermi, anche in considerazione dell’inevitabile apprensione che da tutto ciò e’ conseguita

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Dalla TC non si può capire se lei è affetto dal Crohn.
Sarebbe stato meglio fare una risonanza.
Dal resto non si.può dire senza visita.
Ha fatto VES e PCR?
Ha fatto calprotectina fecale?
Ha fatto test per la SIBO?
Cordiali saluti.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia