Utente 582XXX
Buonasera.
Sono una ragazza di 26 anni e Soffro di candida da 2 anni ormai.

Inzialmente gli esami non mostravano nulla ma Dopo quasi un anno mi viene diagnosticata finalmente e mi viene data una cura a base di fermenti chiamati Unilen che mi danno finalmente sollievo.
Mi viene spiegato che la candida deriva dall aria che non riesco a buttare (ed effettivamente ho la pancia gonfia da sempre) e quindi è collegata all intestino.
Dovevo prendere Unilen per 3 mesi e stavo per gridare vittoria quando al secondo mese insorge il colon irritabile (di cui avevo sofferto per 15 giorni un po di anni fa).
Stavolta la sindrome del colon irritabile presenta tutti i sintomi (dal malessere di stomaco alla diarrea alternata a stipsi a dolore lombare) ma fortunatamente grazie a Butyrose si è quasi placata e sto quasi completamente bene se non fosse per quando faccio abusi di dolci.

Il problema è che da quando si è presentata la sindrome io continuo a prendere Unilen per combattere la candida ma non ne vuole sapere...si attenuano i sintomi della candida e senza non potrei stare ma vorrei sapere se c è qualcosa che posso fare per farla passare definitivamente.
Non voglio rassegnarmi a prendere dei fermenti per tutta la vita perché tra pochissimo mi sposo quindi se vorrò avere un figlio dovrò avere rapporti non protetti ma sussiste la candida.
Il ginecologo mi aveva dato una cura a base di ovuli ecomi e compresse sporanox per 3 mesi in caso dopo la cura di Unilen non mi fosse passata ma se l intestino è affetto dalla sindrome del colon irritabile faranno effetto?
Non ho mai rischiato così ho continuato a prendere Unilen.

Per favore qualcuno faccia si che abbia un po di chiarezza.

Grazie mille in anticipo.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non si tratta di colon irritabile, ma di una Disbiosi intestinale che deve essere correttamente gestita.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 582XXX

Questo problema(colon irritabile) è insorto in seguito a un periodo di alimentazione sbagliato ma con la cura di butyrose mi trovo molto bene. Ho già fatto un bel po di esami al sangue ( sangue occulto nelle feci, autoimmunita, allergologia, chimica clinica, immunoglobine igA )che non hanno rilevato nulla e per esclusione il mio medico mi ha detto che si tratta di colon irritabile. Cos altro potrei fare? O esami? Mi dia indicazioni per favore.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentilissima, si parla troppo facilmente di colon irritabile e, spesso, a sproposito.

Legga il mio articolo, di più non posso fare via web:

https://www.medicitalia.it/blog/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/6487-colon-irritabile-intolleranze-sibo-lgs-ecc.html


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it