Utente 395XXX
Buongiorno, mi rivolgo alla c.
a., se possibile, del Gent.
mo Dott.
Cosentino considerati i pregressi numerosi consulti intercorsi un anno fa.
La disturbo per chiedere ancora un Suo esimio parere.
Sono nuovamente in preda ad una fase acuta di MRGE con sintomi già avuti quali un dolore che, oltre che centrale al livello dello sterno, si irradia da questo fin sotto il seno dx, al cavo ascellare fino alle costole, al fianco fino alla cresta iliaca, alla spalla, dietro alla scapola, alla schiena centralmente e si estende anche al braccio.
Tutta la parte dx insomma.
Sto assumendo di nuovo l' Esomeprazolo da 40mg.
Ho appena finito un ciclo di tre mesi di Levobren 25mg, Assumo i vari Gaviscon, Esoxx one, ecc... sono stata benino tutta l'estate scorsa senza assumere nulla.
Poi da Ottobre di nuovo un alternarsi di fasi più o meno acute e quindi nuovamente IPP, ora da 20, ora da 40.
Ecografia recentissima addome completo buona, salvo la presenza di 3 micropolipi colesterinici di 3mm.
A Febbraio 2019 ho effettuato la gastroscopia.
Esofago:mucosa regolare, secreto chiaro nel lume.
Stomaco:secreto chiaro.
Cardias modicamente incontinente.
A livello corpale psedudopolipi a significato infiammatorio.
Antro:strie eritematose verso il piloro che risulta transitabile.
Duodeno:note di flogosi mucosa bulbare, regolare 2^porzione.
Conclusioni: MRGE E GASTRODUODENOPATIA.
Biopsie:NO HP GASTRITE CRONICA INFIAMMAZIONE GRADO1.
PRESENZA IPERPLASIA FOVEOLARE ed ECTASIE GHIANDOLE OXINTICHE delle quali non ho capito bene la natura ma suppongo totalmente benigna considerato che il Gastroenterologo mi ha detto, in breve, che la sintomatologia è maggiore del danno.
Resta il fatto che ho spesso delle recidive nonostante l'assunzione pressochè costante di IPP.
Lei cosa ne pensa?
Terapia ulteriore?
Essendo affetta da fibromialgia post traumatica e da disfunzione temporo mandibolare tutto ciò si somma a tanti altri dolori diffusi... è dura!! Grazie infinite per l'attenzione che potrà concedermi.
Grazie a tutto lo STAFF.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gastroscopia negativa, mentre da come descrive ha solo necessità di una terapia ciclica con gli IPP per contrastare il reflusso.



Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Aggiungo che i disturbi alla parte destra del corpo non sono legati al reflusso, ma presumibilmente una conseguenza della disfunzione temporo-mandibolare.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#3] dopo  
Utente 395XXX

Grazie Dott. Cosentino. In effetti ho una situazione piuttosto articolata e complessa per la quale convivo giornalmente con dolori di varia origine. L"apparato gastroenterico ne risente molto. Tra l'altro nel 2017 ho avuto un improvviso episodio di diverticolite. Unico episodio.Non sapevo di averli. Sono alcuni, piccoli, situati nel sigma. Li tengo a bada con probiotici, dieta, e qualche ciclo di RIFÀCOL e cercando di evacuare regolarmente. Tornando alla MRGE ora in fase acuta, lo specialista mi ha prescritto la dose doppia 40+40 di esomeprazolo,ma non il procinetico levobren che ho interrotto da poco dopo un ciclo di tre mesi. Ne avrei bisogno ma ho timore di riprenderlo. Comunque riesco raramente in un anno ad interrompere del tutto la terapia che assumo ormai da dieci anni. La recente gastroscopia non ha in effetti rivelato danni seri nonostante ciò. Anche gli esami ematici sono buoni. Lieve rialzo Prolattina a 44 per via appunto del Levobren.Quindi continuo a vita con IPP? La ringrazio tantissimo per la celerità e l'attenzione. Buona Domenica

[#4] dopo  
Utente 395XXX

Volevo aggiungere Dott Cosentino che essendo in una fase acuta anche di una trocanterite avrei bisogno di assumere Fans da me quasi banditi. Per il dolore prendo solo paracetamolo che aimè non ha effetto antinfiammatorio. Mi hanno prescritto il Dicloreum lento rilascio da 150. Ho timore di assumerlo per via del reflusso in atto. Il dolore è acuto è nonostante le terapie fisiche non recede. Posso prenderlo per qualche giorno considerato l' alto dosaggio di esomeprazolo (40+40)? Grazie infinite.

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si, lo può,assumere.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 395XXX

Grazie infinite. Meglio la sera o la mattina? Alle 17 ho preso tachipirina 1000.....e per quanti giorni ? Mi hanno detto una settimana ma non è troppo per lo STOMACO?

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La tachipirina non è dannosa per lo stomaco
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente 395XXX

Parlavo della associazione con Dicloreum....

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Questo è gastrolesivo.....

Quindi, prudenza
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente 395XXX

Buongiorno,
infatti assumerò il Dicloreum al massimo 3 compresse per 3 giorni, non per una settimana come prescrittomi, per sfiammare un po' la parte. Dovrei essere coperta con l'assunzione del 40+40 di esomeprazolo. Purtroppo benchè io segnali sempre la mia patologia gastrica viene spesso sottovalutata, per fortuna non sono completamente sprovveduta e mi accerto e documento.
E assumere un altro tipo di FANS o del cortisone a basso dosaggio? Ma anche questo è gastrolesivo giusto? Ma chi ha problemi gastrici e problemi osteoarticolari acuti con forti dolori cosa deve fare?. Tenersi l'infiammazione?Le terapie fisiche che eseguo da tempo sul dolore acuto non fanno i miracoli.....e ci vuole molto tempo ammesso che funzionino.
Grazie Dottore per la grande attenzione riservatami e per le risposte celeri. Non so come ringraziarLa davvero.
Buona giornata e buon lavoro.

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
L'unico rimedio per chi ha necessità di assumere FANS è la terapia con IPP
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it