Utente
Salve a tutti nei consulti precedenti del mio profilo, si può evincere che io abbia iniziato a riscontrare problemi intestinali da luglio scorso che mi hanno portato a fare in seguito a valori alterati diVES, PCRecalprotectina una colonscopia con biopsie a quanto pare negativa e da cui si evincevano noduli emorroidari interni congesti ed erosi.
dopo aver cambiato il primo gel che mi aveva effettuato la colonscopia (che propendeva per una colite cronica non specifica la cui terapia si trova nei consulti precedenti) ho cambiato gel che nel mese di novembre è giunto dopo visita diretta e sulla base degli esami effettuati per un IBS.
A gennaio mia sorella che ebbe gli stessi miei sintomi mi immischiò una gastroenterite, vomitai2volte ed ebbi diarrea liquida per4giorni e mezzoDa lì fino a sabato scorso gli episodi con feci molli o diarrea sono stati solo 2: uno agli inizi di febbraio e uno sabato scorso.
In questo periodo le feci erano molto larghe, molto lunghe e a volte molto dure e facevo sia fatica ad espellerle sia provavo dolore e per circa 5giorni continui e poi altri episodi isolati ritrovavo sangue rosso vivo sia sulla carta igienica, sia sulla superficie delle feci e sia striature rosse che le ricoprivano, dovuto tutto ciò penso alle emorroidi.
Da novembre a metà dicembre seguii la a terapia del gel poi il gel mi ha dato una terapia di contenimento fino a giugno.
in questi mesi andavo in bagno al mattino e dopo cercavo di reprimere lo stimolo per non far peggiorare la situazione delle emorroidi e appena pranzavo la sensazione spariva, e andavo in bagno il pomeriggio senza problemi.
Oggi però ho voluto cedere alla stimolo e mi sono ritrovato alle16: 30in cui sono già andato 4volte in bagno, 2pre pranzo2post pranzo cioè la defecazione è frammentata.
Sabato scorso (oggi è lunedi) la sera ho avuto un po di diarrea con 3defecazioni serali post cena le prime due tipo 5/6secondo bristol la terza piu6/7secondo bristol pero non liquida ma appena appena semiliquida (noto inoltre che quando mi vengono questi attacchi di diarrea essi spesso non consistono in una sola evacuazione ma sono di solito 3/4ravvicinate per poi fermarsi).
Per fermare il tutto ho assunto per decisione propria sia a febbraio che sabato 1compressa di bimixin che è un farmaco che mi ha sempre portato ottimi benefici in caso di diarrea.
Come già detto ad oggi le feci sono state già 4nell'arco della giornata esse non sono morbide e non formate anzi sono di tipo 4cioè ben formate lunghe con qualche crepa solo che si sfaldano a contatto con l'acqua e ho trovato molti residui di cibo all'interno ieri avevo mangiato piselli funghi e noccioline, ho trovato piselli e funghi interi e tanti pezzi di noccioline.
Questo mese avrei dovuto ripetere i valori di ves, pcrecalprotectina e andare in visita dal gel, ma per via del coronavirus il reparto dell'ospedale è stato chiuso, e non so quando verrà riaperto.
Nel caso volevo chiedervi se tutto ciò è correlabile all'IBS o potrebbe essere unaSDO?
Grazie mille.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Verosimilmente intestino irritabile peggiorato dalla dieta incongrua (funghi, piselli e noccioline!!!!) e dalla masticazione frettolosa ed incompleta.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
va bene dottore, come sempre gentilissimo e disponibile. Le volevo chiedere un ulteriore cosa, ho notato che quando soprattutto le feci sono molto lunghe e larghe ma anche quando sono normali pero abbondanti (anche se non sono dure ma di consistenza normale) dopo non ho dolore però è come se avessi l'ano "indolenzito", potrebbe essere dovuto allo sforzo o alla troppa dilatazione per far passare le feci o ai noduli emorroidari interni, perche io so che le emmoroidi interne non provocano dolore ma sanguinamento. Poi avverto anche un po' di pesantezza a livello anale, che spesso e volentieri è presente al mattino post defecazione e poi si risolve non appena pranzo e consumo il pasto, potrebbe essere un riflesso gastrocolico non so.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Probabilmente solo infiammazione del retto.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Ah, ma dalla colonscopia non uscì nulla al retto ("Assenza di lesioni a carico del retto e di tutto il grosso intestino" recitava il referto) anche se biopsie non ne furono fatte al retto ma ileo colon destro e sinistro, quindi potrebbe esserci un RCU, io pensavo fosse dovuto alle emorroidi e all IBS. Come dovrei comportarmi eventualmente per queta infiammazione? Sinceramente non mi aspettavo si trattasse di infiammazione del retto mi ha spiazzato un po sta cosa anche perche entrambi i gel che mi avevano in cura non hanno parlato di infiammazione del retto. Il primo gel che mi fece anche la colonscopia disse soltanto che avevo una colite aspecifica e che il sanguinamento che ogni tanto ritrovavo era dovuto alle emorroidi cosa confermata aia da lei in un altro consulto che dal dottor cosentino infatti io il sangue lo ritrovo spesso quando le feci sono dure e grandi e mi devo sforzare per evacuare, per il fastidio di svuotamento incompleto e stimolo continuo mi diede sia pentacol compresse 800 2 al giorno e poi successivamente dopo la terapia con le compresse visto che il fastidio non andava via mi diede il gel rettale pentacol 500 le compresse spesso le ritrovavo intere nelle feci e la situazione non miglioro piu di tanto il gel rettale invece non faceva altro che aumentare lo stimolo defecatorio tant'è che il dottor cosentino nel primo consulto mi disse che non avevo bisogno di nessuna terapia farmacologica e che non avevo nessuna patologia, il secondo gel disse che era dovuto tutto all intestino irritabile e alle emorroidi, ora lei mi ha detto infiammazione e sinceramente sto ricandendo in ansia e paura dottore io non ho mai avuto dissenteria con sangue solo una volta un po di feci molli non formte con sangue ma sempre sulla superficie e rosso vivo, mai avuto febbre solo qualche linea x le due gastroenterite ovvero il massimo è stato 37.3 non so neanche se sia febbricola. L unica cosa è da luglio che da quando ebbi quella stitichezza improvvisa che poi ho avuto quasi sempre questo fastidio e questa sensazione di svuotamento incompleto e stimolo a defecare.

[#5] dopo  
Utente
Mi scusi dottore ma leggendo negli articoli dei suoi colleghi su questo sito ho capito che la condizione che mi affligge è definita come tenesmo rettale (stimolo a defecare e sensazione di svuotamento incompleto) che è tipico del colon irritabile, il punto che a me a volte è frammentata la defecazione però non è dolorosa mi rimane solo la zona anale e l ano indolenzito quando espello feci molto larghe e lunghe soprattutto, poi la pesantezza anale si risolve non appena defeco di nuovo e faccio le feci restanti, cioè non è infruttuoso lo stimolo ma ci sono realmente a volte altre feci che devo espellere come se con una defecazione l intestino fosse pigro e non evacuasse del tutto percio avevo pensato a un sindrome da ostruita defecazione visto che la defecazione è piu frammentaria che dolorosa.

[#6] dopo  
Utente
Dottore spero ancora in una sua risposta, per favore. Mi scuso per il disturbo. Grazie mille per l attenzione.

[#7] dopo  
Utente
Spero ancora in una sua risposta dottore. Grazie mille.

[#8]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Faccia una visita gastroenterologica e proctologica. Potrebbe trattarsi di una infiammazione del retto.
Nulla di spaventoso.
Si faccia aiutare da uno psicologo per la sua notevole ansia.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#9] dopo  
Utente
Dovevo passarla questo mese ma purtroppo causa coronavirus non ho potuto farla perché hanno chiuso il reparto. Purtroppo l ansia mi è venuta di nuovo sapendo di questa probabile infiammazione perché convinto si trattasse ormai dI IBS. Volevo farle alcune domande ma dalla colonscopia (svolta il 2 settembre 2019 che lei stesso mi ha confermato essere negativa) non sarebbe emersa questa infiammazione al retto e il fatto che le biopsie al retto non furono fatte può aver portato a non vedere questa infiammazione? L infiammazione al retto non è la rettocolite ulcerosa? Io fini ad ora ne ho passate 5 di visite gastroenterologiche 3 col primo gel e 2 con il secondo gel pero entrambi non ha ritenuto opportuno visitarmi proctologicamente, inoltre anche il dottor cosentino mi disse che il fatto che andavo 2 volte in bagno al mattino perche non riuscivo del tutto a evacuarmi era dovuto all IBS. Per questi motivi mi sento brancolare nel buio ed ho paura di un eventuale IBD, perche scongiurato il Crohn ho paura ora che si potrebbe trattare di RCU. Grazie mille buon lavoro e buona giornata

[#10]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ho nominato, anche lontanamente, la rettocolite?
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#11] dopo  
Utente
Ah quindi un infiammazione al retto può anche essere non dovuta dalla RCU?

[#12] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore le scrivo oggi per un episodio che mi è accaduto pochi minuti fa. Questa mattina mi sono alzato tardi ovvero alle 13:30 in quanto sono rimasto sveglio fino alle 5 di questa notte a studiare e poiché non avevo sonno. Appena alzato ho avuto stimolo e sono andato in bagno, defecazione normale con feci perfette secondo 4 della scala bristol anche se un po' abbastanze lunghe e LARGHE, però normali. Dopodiché dopo una decina di minuti un quarto d ora ho pranzato, mia madre aveva cucinato per alcuni componenti della mia famiglia zuppa di lenticchie e per me e per lei aveva fatto un risotto ai funghi, siccome il risotto ancora non era pronto gli altri componenti della mia famiglia avevano iniziato già a pranzare con la zuppa e io ne ho assaggiato 4 5 cucchiai, devo ammettere che ho masticato velocemente per la fame che avevo. Pronto il risotto dopo altri 10 15 minuti circa ho pranzato, appena ho finito il piatto mi sono venuti dei leggerissimi stimoli all intestino non erano ne dolori ne crampi ma stimoli con urgenza di andare di nuovo in bagno. Sono riuscito a trattenermi per altri 30 40 minuti non ho visto dopodiché non ce lo fatta e sono andato, questa volta neanche a dirlo feci molli, di color oro chiare e poltacee e sfatte come se fossero grasse e con una patina mucosa cioè mugillinose e maleodoranti tant'è che si sono attaccate al water e ho notato che al loro interno già c erano 2/3 lenticchie presenti. Penso sia dovuto a un tranisto molto veloce nell intestino. Le volevo chiedere: 1) se concorda che questo episodio sia correlato a un transito intestinale troppo veloce? 2) il colon irritabile porta a un transito intestinale molto veloce? 3) è possibile che alcune volte come mangio devo subito dopo correre in bagno? 4) è possibile ritrovare già del cibo avendolo mangiato solo 1 ora 1 ora e mezza massimo prima(nei giorni precedenti non ho mangiato lenticchie e ho controllato molto bene ed erano proprio lenticchie)? 5) le feci che ho descritto sembrebbero come se ci fossero grassi non digeriti non vorrei che io fossi vittima di malassorbimento in quanto dalle analisi che svolsi a luglio mi uscirono l albumina bassa a 49% ( val di riferimento 55.8-66.1), le alfa 2 globuline alte a 14% (val riferimento 7,1-11,8) beta 2 alte a 7% (val riferim 3,2-6,5) gamma globuline alte a 19,5 (val rif 11,1-18,8). Ora il fastidio appena sono andato in bagno si è tolto e sto bene solo che ho paura e ansia che mi possa venire un altro attacco. Grazie mille buona giornata.

[#13] dopo  
Utente
Dottore salve le volevo dire se nei sintomi del colon irritabile rientra anche il fatto che spesso (svegliandomi alle 12 tipo) dopo essere andato in bagno con feci normali e perfette di tipo 4 al mattino pranzando subito dopo circa mezz ora 1 ora dal pranzo ho urgenza di defecare e le feci sono di tipo 5/6 cioè molli con bordi frastagliati galleggianti e color oro e dopo la defecazione si risolvono tutti i sintomj(potrebbe essere un forte riflesso gatrocolico con ipermotilità intestinale?) SPERO VIVAMENTE IN UNA SUA RISPOSTA.

[#14]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Riflesso gastro-colico.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#15] dopo  
Utente
1)È una cosa normale o rientra nei sintomi da colon irritabile le volevo sottolineare che non mi succede tutti i giorni e dopo tutti i pasti ma solo alcune volte? 2) Un ultima cosa dottore riguardo i valori di albumina e delle alpha beta e gamma globuline (ho messo i valori di riferimento nelle parentesi) del post #12 li reputa normali o spia di qualche problema