Utente
Buonasera Gentili medici,

sono un ragazzo di 33 anni ed ho effettuato analisi sangue, urine, ECG ecc per confermare la mia idoneità al lavoro marittimo;
vi scrivo per avere un consulto in quanto i valori di AST ed ALT risultano lievemente alti.

Premetto che sono un fumatore, consumatore di alcool, la mia dieta è normale, negli ultimi mesi ho favorito un consumo di proteine, sono alto 1, 79 x 83 Kg; da qualche mese ho ricominciato con attività fisico dopo anni di inattività, faccio un allenamento pesistico di circa 3 volte a settimana moderatamente intenso.

Tutti i valori analizzati sono perfetti ad eccezione di:

- ALT 72 (valore riferimento 0 - 41)
- AST 39 (valore riferimento 0 - 40)

Premetto inoltre che la settimana precedente a queste analisi ho assunto Tachipirina 1000mg 3/die per una forma influenzale stagionale, assumo con continuità Sonirem per ovviare ad problema di insonnia, durante i giorni di allenamento assumo 4gr di Creatina prima dell'allenamento e 20gr di Proteine post-allenamento.

Inoltre, ho effettuato esami in data 23/10/2019 come segue:

- AST 25
- ALT 27
-Bilirubina totale 0, 52
- Gamma GT 27

Aggiungo inoltre per completezza di informazioni che in passato qualche anno orsono ho avuto un episodio di iper-transaminasemia, successivamente ampiamente indagata anche con Biopsia al fegato senza riscontro ed "archiviato" come episodio occorso.

inoltre, le feci sono generalmente molli, ho avuto molti anni fa un contagio di salmonella e nel corso degli anni ho spesso avuto feci di tale consistenza generalmente molle

Vorrei chiedervi un consulto riguardo questi valori, conscio del fatto di dover probabilmente adottare una più scrupolosa dieta sana e riduzione del consumo di alcool

Ringrazio anticipatamente per la vostra gentilezza e servizio

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Probabilmente solo problemi di alimentazione.
Prima del prossimo controllo, osservi 3 o 4 giorni di riposo dalla attività fisica.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia