Utente
Salve a tutti,
non so se è il posto giusto dove scrivere ma lo faccio lo stesso.
Da un pò di mesi soffro di una cosa secondo me brutta ma che non sono riuscito a capire.
Vi riassumo un'attimo la situazione:
E' partito tutto da una sera in cui ho sentito delle "fitte al cuore" e mi sono iniziato a preoccupare, fino a che alcune sere non riuscivo neanche a sdraiarmi sul letto per il dolore più che altro dietro il cuore non alla parte davanti (gabbia toracica), poi ho fatto visita dal cardiologo ma che mi ha detto che era tutto apposto, forse mi sarei dovuto far vedere la tiroide.
Allora (non se non ci avevo mai fatto caso prima) mi inizio a sentire dei problemi allo stomaco.
Quali: Rigetto del cibo (acidità) dopo aver mangiato (mi risale da solo), sensazione di mancanza d'aria e quindi faccio molto spesso dei respiri grossi, vado poco al bagno, ho una postura abbastanza gobbutica, e mangio poco.
Peso 57KG, 17 anni, 1.70M
Ho pensato che questi problemi al cuore possono essere causati dallo stomaco.
Una gastroscopia non ho intenzione di farla, ci sono altri tipi di verifica che posso effettuare?
Grazie mille.

[#1]  
Dr. Mauro Lombardo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Gentile utente
i problemi che descrive sembrano correlati ad un reflusso gastro esofageo.
Sposto il suo consulto in gastroenterologia.
Cordiali saluti
--
Dott. Mauro Lombardo
Medico Chirurgo
Specialista in Scienza dell’Alimentazione