Utente
Buongiorno dottori, sono una ragazza giovane e vorrei chiedervi un consulto: da un mese circa accuso dei bruciori alla schiena lato destro all’altezza del fegato che sono strettamente dipendenti dalla posizione che assumo: mi compaiono infatti esclusivamente se sto sdraiata a pancia in su, mentre scompaiono stando sui fianchi oppure stando in piedi (se sto seduta invece dipende un po’ da come appoggio la schiena).
Occasionalmente anche se sto a pancia in giu, ma essendo questa una posizione più rara è più difficile che io me ne accorga... In questi ultimi 2 mesi ho effettuato diversi controlli tra cui eco addome (fegato di dimensioni nei limiti della norma e senza apprezzabili lesioni focali) e analisi del sangue abbastanza specifiche tra cui ALT, AST, VES, PCR, albumina e tutto risulta nella norma... inutile dire che penso al peggio... soprattutto ho paura che il problema sia stato sottovalutato dal mio medico, in quanto nelle settimane precedenti alla comparsa di tali bruciori ho sofferto di problemi intestinali per cui questi bruciori sono passati in secondo piano...

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
No, il suo medico non ha sottovalutato i suoi sintomi, ha solo ritenuto che non provengono dal fegato. Considerato il fatto che i dolori cambiano con le posizioni del corpo, Ha pensato che possano derivare, non dai visceri, ma dalla parete del corpo, per dalla colonna vertebrale ?
Prof. alberto tittobello