Utente
Salve dottori avrei bisogno di un consiglio e anche di un chiarimento... tutto è iniziato un mese Fa... diarrea e febbre... la febbre sopra i 38 gradi ma con Tachipirina 1000 passata il secondo giorno... la diarrea era liquida, proprio acqua.

I primi giorni ho avuto anche 10 scariche e ho iniziato con normix, imodium e fermenti lattici... dopo 5 giorni ho avuto diarrea ematica, sangue liquido ma non poco quindi spaventata sono andata al ps, dove mi hanno fatto una visita con il dito, simil proctologica ma molto superficiale, non c’era sangue e c’erano emorroidi che già sapevo di avere...
Siccome 7 mesi fa avevo spesso diarrea anche se alternata a feci normali e la Calprotectina era risultata 136 e doveva essere minore di 50 avevo fatto una colonscopia, negativa con biopsia altrettanto negativa, esame per la celiachia negativo e analisi del sangue compresa tiroide negativi.


Ho riferito questo al PS e mi hanno detto che poteva essere una sospetta ibd.


Mi hanno sospeso il normix è Imodium e ho iniziato con asacol 800 ogni 8’ore è alcuni integratori vls 3

Mi hanno fatto un emocromo e avevo la proteina c reattiva a 64 con un valore compreso tra 0 e 5.


Poi qualche giorno dopo ho fatto una visita gastroenteologica addome nella norma al tattoo e sotto consiglio del medico ho eseguito analisi delle feci su tre campioni e eco addome con visualizzazione delle Anse intestinali.


L eco nella norma, nessun ispessimento, reni e fegato ok cisti all ovaia destra che sapevo di avere e tanta aria nella pancia.


Oggi ho ritirato le feci e risulto positiva al Campylobacter jejuni resistente alla ciprofloxacina e alla tetraciclina e sensibile all erotromacina.


Il primo giugno dovrei fare urine, Calprotectina e sangue con celiachia e tutto il resto sempre prescritte dal medico...
Vorrei chiedervi siccome il medico lo posso sentire solo lunedì e sono un po’ in ansia è normale che da 30 giorni ancora le feci sono liquide?

Le scariche sono diminuite ma mai meno di 3/4 al giorno però sempre liquide... nn vado quasi mai di notte al bagno, mi è capitato negli anni scorsi ma in questo periodo mai, ho il dolore e mi passa una volta defecato, spesso sento borborigmi... le feci sono sempre piene di muco alcune volte rossastro...mangio cose consigliate non più solo in bianco, infatti ho reintegrato qualcosa tipo carote patate zucchine carne a volte anche rossa, bevo molta acqua.


Inoltre vorrei capire se questa cosa della diarrea da un mese è legata al batterio o effettivamente potrei aver sviluppato tipo il morbo di chron a causa della gastroenterite...?


Inoltre vorrei capire essendo sensibile solamente all eritromicina rosuciró con questa a eradicare il batterio?

Grazie infinite

[#1]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
buonasera
a mio avviso dovrebbe fare almeno una rettoscopia con biopsie multiple prima di iniziare una terapia...
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#2] dopo  
Utente
Salve dottore ... posso chiedere perché dovrei fare una rettoscopia ? Glielo chiedo perché sia il mio Gastroenterologo sia il mio medico di base hanno entrambi ritenuto non urgente fare una colonscopia che avevo fatto 7 mesi fa , o meglio di curare il batterio eseguire le analisi del sangue, la Calprotectina fecale e nell eventualità poi eseguire una colonscopia ....

Inoltre vorrei chiederle come avevo già chiesto prima lei ritiene NON possibile che il batterio Campylobacter jejuni , non curato possa durare per un mese ?

Chiedo per capire se devo spaventarmi o meno ...
Perché la prima cosa che ho chiesto di fare è stata una colonscopia e mi hanno detto che nn era necessario al momento ...

Quindi vorrei capire come mai lei lo ritiene importante prima anche di curare il batterio

Grazie mille

[#3]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
buongiorno
in genere questo batterio in pazienti immunocompetenti si autoelimina.
il fatto che c’è da oltre 1 mese farebbe pensare
che ci possa essere altro.
comunque rettoscopia significa valutare se oli gli ultimi 20-30 cm dall’ ano
proprio perché la colonscopia l’aveva già fatta.
il fatto di eseguire magari un campionamento bioptico maggiore poteva essere il motivo per rivalutare la cosa.
sono ipotesi diagnostiche... non è sbagliato fare prima la terapia è poi vedere.
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno
Questo cercavo di capire ...
Anche se (non capisco a questo punto perché) mi è stato detto che in alcuni casi il batterio può essere aggressivo e se non curato non si elimina

Lei quindi pensa ci possa essere il morbo di chron? O eventualmente anche un semplice colon irritabile potrebbe non aver fatto eliminare il batterio ?


Tra L altro essendo sensibile solo all eritromicina io sto avendo tanta difficoltà a trovare questo antibiotico ...

Inizio a sentirmi un pochino disperata e a pensare che nn riuscirò mai a guarire del tutto .

[#5] dopo  
Utente
Vorrei chiedere una cosa, siccome sono sensibile solo all eritromicina ma più farmacie mi hanno detto che è fuori produzione e nn ordinabile
Il dottore mi ha prescritto macladin anche se ho letto che nn è specifico per il batterio e poi dopo 10
Giorni di ripetere le feci ...
Le pensa che possa funzionare ? Mi saprebbe dire se c’è qualcosa di più efficace e specifico secondo lei così ne posso parlare con il medico ?
Grazie mille

[#6]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
buongiorno cara, mi dispiace non posso consigliarle terapie antibiotiche on line
io già le ho consigliato cosa poter fare...
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica