Utente
Buongiorno.
Scrivo per mio padre, 85 anni cardiopatico (stent nel 2018) con fibrillazione atriale in cura con peptazol 20, lixiana 60, finasteride, tareg80, torvast 40, diuresix 1/2 pasticca a giorni alterni.
Recente visita cardiologica conferma quadro stazionario.
Dunque (premettendo che mio padre è sempre stato robusto, pesava 85 kg e sempre un po' stitico con episodi di emorroidi) l'anno scorso a marzo 2019 assume LEVOFLOXACINA per curare una cistite.
iniziano episodi di scariche diarroiche e viene cambiato l antibiotico con cefixoral e assunti fermenti.
La situazione sembra rientrare ma in realtà da allora inizia ad avere costanti episodi di diarrea anche improvvisa e imbarazzante alternati a giorni di stitichezza.
Effettuati esame delle feci negativi.
ad Agosto esegue sangue occulto e i valori sono sopra 1000 in 2 dei 3 campioni.
Visita dal gastroenterologo, consiglia eco addome, poi viene eseguita anche tac addome con mezzo di contrasto per maggiore scrupolo (considerata l'età e situazione cardiologica si sconsiglia colonscopia che sembrerebbe superflua poiché dalla tac sembrerebbe tutto ok).
Rilevato però un nodulino al polmone per cui esegue tac torace e poi pet total body che non rileva nulla di captante.
Rifatta a febbraio tac torace con nodulo meno evidente, si dice di probabile natura infiammatoria.
Analisi del sangue effettuate in questo anno, anche di recente risultano normali, anche per le vitamine del gruppo b, (siamo in attesa della vit b6).
L'unico valore fuori norma è ferritina a 18 (Val di riferimento 24-336) e ferro a 52 (da 60 -160), ma l' emocromo è nella norma.
Lui continua ad avere episodi di diarrea alternati a giorni di stitichezza, e soprattutto sta perdendo peso.
da 84 è sceso a 79Kg...il mese scorso in emergenza covid aveva avuto un problema ad un dente che poi ha tolto e fastidi vari alle gengive e per questo ha mangiato meno ma ora mangia diciamo abbastanza e invece notiamo un calo settimanale costante.
La mia domanda è: potete suggerirmi qualche indagine o esame delle feci da fare per vedere se c'è qualche maleassorbimento o se vi viene in mente qualche hp da indagare?
Possibile che un antibiotico gli abbia rovinato l'intestino in modo così duraturo?
Abbiamo tralasciato qualche indagine?
Non avverte dolori, un po' di debolezza alla schiena e gambe ma questo lo dice da molti anni...Se potete aiutarci a trovare la strada giusta, ve ne saremo davvero grati

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
In prima battuta farei:
1) Ricerca nelle feci delle tossine A e B del clostridium difficile

2) dosaggio calprotectina fecale.

Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta. La aggiorno sugli esami fatti.
CALPROTECTINA 72 ( negativo fino a 50/ da 50 a100 Sindrome Intestino irritabile)
La coprocoltura è negativa per Clostridium tossina A e B e anche per Salmonella, Shigella, Yersinia enterocolitica.
Mi sembra di capire che rientri nella fascia sindrome colon irritabile.
DOMANDA: Ciò giustifica il dimagrimento e l'abbassamento ldei valori del ferro e ferritina?
Cosa mi consiglia di fare e come si piò migliorare situazione? grazie

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
No, non sono giustificati.
Farei una visita internistica.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
cosa intende con visita internistica? un gastroenterologo o chi altro? Grazie

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Internista
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
perdoni l'ignoranza ma sarebbe un medico che lavora nel reparto di medicina? potrebbe nel frattempo assumere dei fermenti probiotici in commercio? grazie