Utente
Un mio collega si è alzato per concedermi il posto per mangiare.
 
Sulla sedia mi sono accorto che era bagnata (una chiazza) ho preso il tovagliolo e lho asciugato, ho postato il tovagliolo sul tavolo perché nel frattempo ho ricevuto una chiamata urgente.
 
Quando sono tornato in sala ristoro ho buttato il tovagliolo che ho usato per asciugare la sedia e sono andato a lavare le mani con la pasta e un secondo momento il gel disinfettante.
 
Ho apparecchiato, ho il dubbio che la mia forchetta possa essere stata contaminata perché lho fatta uscire dal mio tovagliolo involontariamente un pezzo di forchetta mi possa essere uscita, visto che avevo appoggiato sul tavolo il tovagliolo che ho asciugato la sedia.
Ora mi ritrovo con un nodo alla gola e errutazione ogni tanto, premetto che soffro di gastrite e ho avuto situazioni peggiori a queste.
Sto assumendo il pantoprazolo 40 mg.
Ho fatto anche il test helicobacter pylori risultato negativo.
La causa può essere avvenuta tra il contagio che ho accennato oppure la seconda opzione della gastrite?
Grazie

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Conosciamo le sua paure, ma questa volta la sua fantasia supera tutte gli incubi precedenti.

Resti con i piedi per terra altrimenti non vivrà più.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it