Utente
Salve, sono un uomo di 30 anni e da qualche mese ho dei disturbi allo stomaco.
Un mese fa ho fatto la gastroscopia che ha rivelato: piccola ernia jatale e reflusso.
Prima di iniziare la terapia prescritta dal gastroenterologo prendevo prima di mangiare il Levopraid 20-30 minuti prima di pranzo e cena.
Dopo una settimana di assunzione il farmaco iniziava a farmi star male SOLAMENTE A CENA dopo 10-15 minuti dall'assunzione con: sudore alle mani, a volte tremori, confusione/stordimento, tachicardia (non sopra i 110) e pressione leggermente alta (150/90).
Tutto passava dopo un'ora e dopo questa oretta mi investiva una forte sonnolenza e freddo, il freddo scompariva dopo 30 minuti facendo spazio ad un forte calore al viso.
Smisi di prendere il Levopraid e feci la gastroscopia.

La terapia, che oramai seguo da un mese esatto, è questa: Pantorc 40mg la mattina, Raxar 10mg prima di pranzo e cena e Bianacid prima di andare a letto.
Le prime tre settimane sono andate decentemente ma in questa settimana il Raxar mi sta dando gli stessi esatti sintomi che mi dava il Levopraid.
La sensazione di malessere generale senza poter indicare il punto preciso da dove "arriva" è la cosa peggiore ed è debilitante.
Ci tengo a dire che ho riferito al gastroenterologo i sintomi che mi provocava il Levopraid ed a lui sembravano sintomi strani e mi ha detto che secondo lui era "ansia".
Ora il Raxar sta facendo la stessa cosa e mi chiedo: è il medicinale che non è adatto a me o veramente è soltanto ansia?
E se veramente è solo ansia, come mai mi viene soltanto con il raxar/levopraid?

Aggiungo inoltre che prima di tutte queste medicine prendo Eutirox da 25mg a causa di una tiroide "pigra" (ipotiroide).

Sé ho sbagliato sezione chiedo scusa in anticipo.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) assumendo eutirox, il pantoprazolo deve assumerlo 30 minuti prima di cena.
2) quelli descritti sono effetti collarterali dei due fatmaci (che hanno simile meccanismo di azione).
Ne interrompa l'utilizzo.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia