Utente
Gentili dottori, salve, da tre anni, a periodi di 30-40 giorni (anche a dì alterni) per 2-3 cicli all'anno, seguo una terapia a base di pantoprazolo 20 mg e un prodotto antireflusso a base di magnesio alginato, cheratina, ac.
ialuronico, ecc, in seguito a una gastroscopia che ha riscontrato gastrite, esofagite I grado e un polipo gastrico.
Ho eseguito una nuova gastroscopia a distanza di 8 mesi dalla prima, che evidenziava una residua esofagite.
Di tanto in tanto avverto sintomi di moderata entità.
Poco meno di un anno fa in seguito ad analisi del sangue avevo la ferritina bassa (7, 7 ng/ml) con mcv e mch in prossimità dei rispettivi limiti inferiori.
Ho quindi assunto un integratore di ferro per un paio di mesi, il quale pure mi dava alcuni fastidi gastrointestinali.
In ogni caso, sono a conoscenza del fatto che gli inibitori di pompa, abbassando l'acidità dello stomaco, riducono l'assorbimento del ferro; quello che vorrei chiedervi in particolare, è se anche l'alginato abbia un'azione specifica in tal senso.
E in definitiva, quale può essere il miglior modo per poter ovviare a questa situazione di "cane che si morde la coda"?
Grazie per l'attenzione

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Non credo che sia un cane che si morde la coda. L' alginato non riduce l' assorbimento del ferro e per quanto riguarda gli IPP, ci sarebbe da discutere. Probabilmente lei ha un problema di assorbimento del ferro per altri motivi, magari anche congeniti.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta, prof Tittobello. Le posso chiedere cosa intende di preciso quando dice che sugli IPP ci sarebbe da discutere? In ogni caso eventuali altri motivi meriterebbero di essere indagati e il ferro essere assunto più di frequente? Grazie

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Significa che non credo che l' assunzione di IPP riduca l' assorbimento del ferro, se non vi sono altre cause.
Prof. alberto tittobello

[#4] dopo  
Utente
Ho capito, la ringrazio nuovamente per la disponibilità

[#5]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Prego.
Prof. alberto tittobello