Utente
Salve!
Ieri sera ho mangiato una pizza fatta in casa riscaldata dal giorno precedente e poche ore dopo la cena ho iniziato ad avvertire bruciore lungo l'esofago.

Passato il bruciore si è però presentato un dolore allo stomaco, all'epigastrio precisamente, che per ore, fino circa alle 2.30 di notte, è andato e venuto.
Il dolore era simile come ad una morsa allo stomaco e in un paio di brevi momenti si è leggermente irradiato alla schiena.
Poi è passato da solo.
Non è la prima volta che accade, l'ultimanera stata verso marzo.

Anche questo sintomo può essere dovuto al reflusso??


Grazie
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Verosimilmente si.
Potrebbe essere anche gastrite.
Cordialmente
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Slave dottore e grazie!
Il gastroenterologo a marzo mi aveva prescritto il lansoprazolo che ho preso per 4 settimane. Durante la cura sono stato benissimo: zero bruciori e zero dolori. Poco dopo finita la cura però i bruciori sono ripresi, ma non sono costanti nel tempo, vanno a periodi. Il dolore è un sintomo che non accuso spesso invece, è piuttosto raro.

Comunque adesso riprenderò il lansoprazolo, dato che il gastroenterologo mi aveva detto di riprenderlo pure quando i sintomi si facevano più pesanti...

Nel caso questi dolori fossero causati da gastrite e non dal reflusso il lansoprazolo curerebbe anche la gastrite?

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Certamente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Ottimo! Allora domani andrò a comprarlo il farmacia.
Un'ultima domanda: secondo lei avendo oltre al classico bruciore anche dolori epigastrici, che l'anno scorso erano più severi e si estendevano anche a petto e schiena, sarebbe indicata una gastroscopia? Secondo il mio medico di base e il gastroenterologo no...

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Direi di no.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
Bene!
La ringrazio nuovamente.
Cordiali saluti

[#7] dopo  
Utente
Dottore buongiorno!
Scusi se la disturbo per un chiarimento... ho iniziato oggi a prendere il lansoprazolo, ho letto sul bugiardino che non andrebbe preso da chi ha problemi al fegato... io ho la Sindrome di Gilbert e inoltre agli ultimi esami del sangue l'ALT era 41 su un massimo di 40 (effettivamente all'ecografia dell'addome mi hanno detto che ho il fegato un po' steatosico, sono un pochino in sovrappeso ma in questi mesi sono riuscito a perdere circa 3 kg)... è opportuno che io prenda questo farmaco o sarebbe meglio evitare?

Grazie ancora
Cordiali saluti

[#8]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Lo prenda.
La sindrome di Gilbert non è una malattia.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#9] dopo  
Utente
Ok, allora prendo un pastiglia da 30 mg al mattino per 4 settimane.
Il valore ALT penso che sia comunque rientrato nella norma da marzo ad oggi avendo perso peso facendo attività fisica ed evitando certi cibi.
Grazie a ancora!
Cordiali saluti

[#10]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
A lei.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#11] dopo  
Utente
Salve dottore!
La aggiorno sulla situazione... sto prendendo il lansoprazolo come mi ha consigliato, il medico mi ha fatto la ricetta per prendere una pastiglia al giorno per 4 settimane, ora ho quasi finito.

In questo periodo non ho sentito il minimo bruciore né dolori.
Ieri sera però ho mangiato un piatto abbondante di riso con le zucchine e dopo circa 2 ore e mezza dalla cena ho avvertito il dolore allo stomaco come le ho descritto nella richiesta di consulto (dolore che va e viene, apparentemente anche in rapporto alla posizione, tipo morsa, che si irradia leggermente a metà schiena, se premo sullo stomaco il dolore tende and aumentare, una volta passato però anche se premo non sento alcun dolore). Questa volta però il dolore è durato solo 45 minuti.

Il dolore è arrivato improvvisamente dopo che sono stato per 10 minuti sdraiato sul lato destro per mettermi delle gocce auricolari (mi devono togliere un tappo), non so se magari in questo tempo ho compreso lo stomaco e il dolore mi è venuto per questo.

Come mai mi è ricapitato di avvertire questo dolore pur prendendo il lansoprazolo?
Non capisco poi perché mi capita di avere questo dolore raramente, ma quando capita ho notato che sono sempre a casa e che non capita mai al mattino, raramente al pomeriggio, quasi sempre alla sera.

Grazie se vorrà ancora aiutarmi.
Cordiali saluti