Utente
Salve, sono un ragazzo di 18 anni, circa 1 mese fa avevo un mal di pancia che faticava a passare e inoltre non riuscivo ad evacuare, prendendo dei farmaci prescritti dal medico però il mal di pancia dopo circa 1 settimana è passato.
Il problema è che dopo un'altra settimana mi sono accorto di non riuscire ad evacuare come al solito, infatti non ho quasi mai lo stimolo e quindi riesco ad evacuare circa 3 volte a settimana, ma il problema non è solo questo.
Ho notato che in alcuni momenti della giornata ho i battuti del cuore accelerati, anche quando sono a riposo, questo si verifica per circa 15/28 minuti 3/4 volte al giorno.
Per finire non ho molto appetito e quando mangio mi basta poco per sentirmi già sazio e pieno.
Ho già fatto gli esami del sangue e delle urine ed è risultato che mi manca della vitamina d (ma ho già preso un farmaco indicato) e ho un eccesso di sodio e di potassio.
Mi piacerebbe sapere se è un problema grave o basta prendere qualche antibiotico.
Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Ida Fumagalli

24% attività
16% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
SPILIMBERGO (PN)
FIUME VENETO (PN)
UDINE (UD)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2013
Quasi impossibile a distanza senza una visita dire cose sensate.
Il tuo medico è il più adatto a affrontare il tuo problema
Io posso dirti di non fumare non bere caffè se lo fai.
Assumere più acqua
Ripeterei poi gli esami per valutare se le alterazioni si confermano
Evitare sostanze ....
Ci vuole una visita completa e la visione degli esami per valutare se ne servano altri.
Parla col tuo medico e intanto tranquillo
Sarebbe bene che quando senti la tachicardia potessi sottoporti a ecg
Potrebbe essere utile un ECG HOLTER
Dr. Ida Fumagalli

[#2] dopo  
Utente
Scusi volevo sapere se la stitichezza può essere dovuta all'ipercalcemia che mi è stata diagnosticata con gli esami del sangue

[#3]  
Dr. Ida Fumagalli

24% attività
16% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
SPILIMBERGO (PN)
FIUME VENETO (PN)
UDINE (UD)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2013
Potrebbe
Bisogna capire l' origine della ipercalcemia
Dr. Ida Fumagalli