Utente
Cari medici di gastrointerologia sono disperato, esausto dopo aver provato di tutto per risolvere il problema... Provando anche a conviverci.
Ho 24 anni e pratico ciclismo a livello agonistico.
Da 6 mesi soffro di extrasistole maggiormente Besv ma anche Bev.

Ho eseguito analisi del sangue, 4 visite da cardiologi diversi, esami tiroide, test da sforzo e gastroscopia, 3 Holter.

Tutto perfetto... gli Holter hanno evidenziato numerosi battiti ectopici...tra le 1000-4000 in base hai differenti test analizzati con l holter e dalla gastroscopia un incontinenza del cardias.

I vari cardiologi che mi hanno visitato mi hanno tranquillizzato sulla benignità di questi episodi e fin qui tutto ok.
Il problema è che per me sono diventati invalidanti... Li ho anche durante l attività fisica non mi creano problemi ma molto disagio e a volte angoscia quando sono bussano quelle ventricolari.

La mia domanda è questa: se il cuore non ha problemi potrebbe un incontinenza del cardias favorire reflusso a tal punto da generarmi tutte queste extrasistole?

Circa tre al minuto per capirci... O meglio ancora cosa mi consigliate di fare come ulteriori analisi... Avete avuto già casi del genere?

La riabilitazione del diaframma con il metodo trabucco potrebbe essere valido?...
In ultimi...ci sono giorni che le extrasistole sono veramente poche e sto da dio però poi tutto torna come prima.

Vi ringrazio per l attenzione e chiedo scusa per la mia scrittura disordinata.

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Certo che se ne vedono. Dal cardias possono partire certi riflessi che a loro volta possono provocare extrasistoli. Anche in cuori perfettamente normali. E' per questo che non deve preoccuparsi. Non deve fare altre analisi, nè altre visite. Deve discutere con il suo medico l' opportunità di provare qualche prodotto che riduca la produzione di acido da parte dello stomaco. Se non funziona, esistono diversi prodotti per ridurre o eliminare le extrasistoli, ma questi vanno prescritti dal cardiologo.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
Aime essendo bardicardico non posso assolutamente assumere nulla. Poi i diversi medici mi hanno sconsigliato di prendere qualsiasi cosa essendo giovane. Ho già eseguito la cura per 2 mesi di pantorc la mattina... Procinetici prima dei pasti e bustina di maria prima di andarmi a coricare ma nulla..... Per questo chiedevo come potevo indirizzare le mie ricerche o se poteva essere altro.