Utente
Salve.
Mio padre, un uomo di 53 anni da qualche tempo presenta dolori allo stomaco che durano all'incirca una settimana per poi scomparire e tornare dopo mesi.
Lui continua a dire di stare bene e non ne vuole sapere di nessun tipo di esame e cure.
Ho notato dimagrimento.
Il medico gli ha consigliato una gastroscopia che lui non ha mai voluto fare.
Solo oggi si è deciso con gli esami all'addome.
Nella cartella c'è scritto: fegato a normale morfologia, a volumetria superiore alla norma, ecostruttura disomogenea e con moderato incremento del bightness di fondo in rapporto a stetosi.
Non lesioni focali intra parentimali.
Colecisti distesa, a pareti regolari, alitiasica.
Regolare calibro, decorso e pervietà della vena porta e della V.
B.
P.
Milza, surreni, e pancreas ad ecostruttura disomogenea.
Vie urinarie escretrici non dilatate.
Vescica a pareti regolari senza evidenza di aggetti endolume.
Ghiandola prostatica ai limiti volumetrici ad ecostruttura disomogenea.


Mi aiutate a capire un po'?
E a consigliarmi a che esami poter fare per andare a fondo?
Secondo la lettura, voi cosa penserete?

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
L'ecografia dice che suo padre ha il fegato grasso.
Deve mangiare meno e meglio.
Per lo stomaco inizi da una visita gastroenterologica.
Cordiali saluti.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia