Utente
Salve dottori,
Ho 27 anni e da ormai 9 mesi soffro di problemi di stomaco.
Sono affetto da esofagite di grado B con ernia iatale e gastrite, oltre a colon irritabile.
Da febbraio ho cominciato una cura con esomeprazolo da 40mg, 3 peridon al giorno e Gaviscon 3 volte al giorno.

A marzo ho avuto una colica ad altezza fegato/rene e per quindici giorni ho avuto fastidio e dolore al tatto in quella zona. Il dolore spesso gira e sembra una puntura sulla schiena.
In seguito ho effettuato una ecografia che ha evidenziato un fegato steatosico ma tutto il resto nella norma.
Io soffro di colesterolo ereditario e il gastroenterologo mi ha detto che il fegato steatosico è possibile per persone con questo tipo di patologia.

Mi ha detto però che potrebbe anche essere dovuto, il dolore, ad aria nell’intestino che mi crea problemi proprio sotto le costole.
Mi ha dato dei fermenti lattici da assumere per 15 giorni ogni volta che avverto questo dolore.

Ora, essendo un po’ preoccupato, visto che sono sei mesi che vado avanti con fastidì intensi (che in realtà avverto perlopiù da seduto) dovrei svolgere ulteriori esami?
Potrebbe essere dovuto al fegato questo fastidio, a volte anche dolore, che avverto?

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) il fegato non duole.
2) la steatosi è legata al sovrappeso e non al colesterolo.
Il fastidio è, verosimilmente, legato a meteorismo intestinale.
Cali di peso per la steatosi.
Faccia una visita gastroenterologica per confermare il meteorismo e per la relativa terapia.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia