Utente
Gentili Dottori,
Sono un uomo di 32 anni, dopo essermi sottoposto ad analisi di routine (senza pertanto avvertire alcun sintomo) ho riscontrato valori alterati di bilirubina come segue:
B.
totale 1, 73 (0-1)
B.
diretta 0.44 (0-0, 25)
B.
indiretta 1, 29 (0-0, 85)

Il resto dei valori legati al fegato sono decisamente nella norma:
TRANSAMINASI AST (GOT): 20 (0-40)
TRANSAMINASI ALT (GPT): 25 (0-41)
GAMMA GT: 28 (0-60)

Non ho alcuna patologia, faccio alimentazione regolare e non assumo alcolici, non sono uno sportivo e peso 88 kg per 1, 78 di altezza.

Il resto dei valori delle analisi è nella norma, ultimamente sono stato abbastanza stressato per motivi lavorativi e personali.


I valori alterati di bilirubina mi lasciano perplesso e preoccupato, gradirei pertanto avere Vs parere in merito.


Grazie

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Forse le è stato già detto, ma si tratta di quella situazione che si chiama " sindrome di Gilbert ", dal medico che la descrisse il secolo scorso. Non è una vera patologia, è un piccolo difetto del metabolismo dell' emoglobina, che non ha rilevanza clinica. . Il fegato è normale.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
Esimio Prof.
Grazie anzitutto per il riscontro.
Crede sia opportuno approfondire con esame fosfatasi alcalina, PT, PTT, LDA?
Inoltre mi hanno suggerito anche una ecografia all'addome, la ritiene necessaria?
Non le nascondo che sono un po' preoccupato..
Grazie anticipatamente per il Suo riscontro.

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
No, non deve essere preoccupato. Le ho già detto che non si tratta di una vera patologia. Un 'ecografia non si nega a nessuno. Secondo me risulterà normale.
Prof. alberto tittobello