Utente
Buongiorno dottori, sono una ragazza di 20 anni compiuti da poco.
A Giugno, dopo essermi liberata in bagno ho incominciato ad avvertire forti crampi allo stomaco e ombelico (non erano continui), questi ultimi sono aumentati dopo aver pranzato (molto fritto) e sono diventati continui dopo cena.

La mattina dopo sono andata in ospedale, non avevo più crampi, ma avevo dolori soprattutto sopra l’ombelico e nella zona destra dell’addome.
Ho iniziato una cura di 3 settimane (dove sono stata malissimo, non riuscivo neanche ad alzarmi dal divano o a lavarmi da sola, non avevo forze ne appetito) con 40 mg di esomeprazolo una volta al giorno e riopan.

Sono migliorata dopo le 3 settimane, ma i dolori seppur non forti come prima, erano e sono continui.

Il mio ombelico è molto gonfio (la parte dentro ha cambiato conformazione, ora è sporgente) , sento come se avessi degli spilli e un continuo fastidio soprattutto nel fianco a destra (mi basta sfiorare la zona con la mano o un pantalone e mi fa male, sento tirare e il dolore è paragonato a fitte da livido.

Ora l’appetito non manca mai, non ho nausea nè dissenteria (mi viene solo se stitica per troppo tempo) , però quando mangio mi gonfio e riempio tantissimo e il mio addome è duro (io 4 mesi fa avevo la pancia piatta, ora non mi ricordo più cosa significhi avere la pancia piatta, il mio stomaco e pancia sono sempre gonfi.

Ho fatto le analisi del sangue e tutti i valori sono nella norma, ho anche fatto le analisi delle urine e non risulta nessun tipo di infezione, sono inoltre risultata negativa all’ Helicobacter Pylori.
Ho fatto una ecografia dell’addome completo che è risultata perfetta.

Cosa potrebbe essere?
Aggiungo inoltre episodi di spotting con campi mestruali giorni prima del ciclo.

Ho letto che sono sintomi di patologie legate al fegato o colon o stomaco o pancreas o magari ovaie; non vivo più come prima, ho solo paura e ansia di avere un brutto male (causa del forte dolore a destra, dell’ombelico gonfio e del gonfiore addominale), ho fissato una visita dal gastroenterologo e ginecologo, ma nel frattempo vorrei sapere se queste mie preoccupazioni hanno senso o se i miei sintomi sono sinonimo di qualcosa di grave.

Grazie in anticipo per la disponibilità.

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Deve valutare bene lei stessa se i disturbi non siano dovuti soprattutto all ' eccessiva formazione di aria ( meteorismo ) e se. quando riesce a eliminarla, i disturbi regrediscono. Dico questo perché non ha malattie organiche, dal momento che gli esami e soprattutto l' ecografia sono normali.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta Dottore, però nell’ecografia non mi è stato riscontrato meteorismo; nonostante ciò è da settimane che prendo del simeticone dopo i pasti e la situazione non è cambiata per nulla, i dolori non vanno via nè quando vado in bagno nè con l’espulsione dei gas intestinali... il mio stomaco giorno dopo giorno si ingrossa, sta diventando anche più grande della pancetta che ho ormai da mesi... questo mi preoccupa perché non riesco a capire perché mi si gonfi di più lo stomaco che la pancia e soprattutto perché sia successo così all’improvviso, visto che il giorno prima che iniziasse tutto stavo davvero bene...

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
L' ecografia è normale, quindi può stare tranquilla fino alla visita del ginecologo, che secondo me sarà importante. L' avviso che spesso si tende ad assumere dosi di simeticone troppo scarse. Non è un farmaco, aumenti la dose.
Prof. alberto tittobello

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio per la sua disponibilità Dottore, buona giornata!

[#5]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
grazie, anche a lei.
Prof. alberto tittobello