Utente
Salve dottori.

Sono un ragazzo di 20 anni, obeso di secondo livello (120 kg per 180cm), a seguito di controlli di routine ho riscontrato un valore alterato di bilirubina indiretta pari a 1, 30 mg/dl.

Essendo tutti gli altri valori nella norma, il medico di base mi ha detto potesse trattarsi di sindrome di Gilbert, e per scongiurare ogni cosa, mi ha fatto fare una ecografia addominale il cui riscontro è stato:
'Modesto aumento di volume del fegato, ad ecotessitura iperecogena, da steatosi lieve.
Formazione ipoecogena (26 mm) in seg.
2, non presente in precedente esibito del 2009.
Da integrare con esame TC addome, senza e con MDC Trifasica.
'

Tutto il resto nella norma.
Nell'ecografia del 2009 cito:
'Fegato ingrandito (DL14 cm), a margini regolari, steatosico'

Mi chiedevo, quanto è preoccupante una condizione del genere?
Potrei avere un qualche tipo di tumore?
O potrebbe trattarsi di zona priva di steatosi non identificabile, essendo nel 2009 quasi tuttosteatosico il fegato?

Chiedo perché la TAC non so quando me la fissano, dovendo fare prima visita cardiologica domani, e volendo sapere dalla vostra esperienza cosa potrebbe essere e quanto dovrei preoccuparmi.
Grazie mille.

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
La TAC è stata richiesta - giustamente - per completezza, per scrupolo, per una diagnosi sicura al 100%, ma la sua situazione non è affatto preoccupante. Forse si tratta di un angioma, ma sono lor, gli esperti di eco e TAC che devono dirlo. Scusi se glielo dico, ma è più pericoloso il suo sovrappeso, a una età così giovane . Anche la iniziale steatosi epatica ( dovuta al sovrappeso ) non è da trascurare. Ci pensi.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
Salve dottore, la ringrazio per la risposta esaustiva e assolutamente veloce. Queste sue parole mi hanno molto rassicurato, considerando la lunga attesa per la tac (1 settimana), e che l'ansia mi stava iniziando a fare brutti scherzi con vertigini frequenti dal momento della notizia, che penso si risolveranno da sole dopo la TAC. La ringrazio per la risposta, e accetto senza dubbio il consiglio, a proposito del quale ho già cercato di porre rimedio (ero partito da una condizione di 150 kg e sono in cura attualmente da un dietologo per cercare di dimagrire ancora). Spero vivamente che non sarà niente, e continuo a ringraziarla ed aggiornarla.

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Benissimo. Ci risentiremo.
Prof. alberto tittobello

[#4] dopo  
Utente
Gentile professore, oggi ho avuto l'esito della TAC che sembrerebbe molto rassicurante, ma che allego per completezza di informazione e per un parere anche suo.

'Esame eseguito con tecnica spirale MD dopo somministrazione ev di M.D.C iodato non ionico.
Fegato di dimensioni aumentate, a densità steatosica, con presenza di lesione focale del DM di 32x30 mm nel 2 segmento in sede subcapsulare, caratterizzata da iperdensità nella fase precoce dello studio dinamico e sostanziale isodensità nelle restanti fasi. Il reperto, ascrivibile in prima ipotesi a lesione focale benigna (FNH, adenoma) è meritevole, anche secondo giudizio clinico, di approfondimento con RM con MDC epatospecifico.'

Quindi, se ho capito bene, il medico escluderebbe una formazione maligna e la RM servirebbe a capire se si tratta di iperplasia nodulare focale o adenoma, giusto? Lei cosa ne pensa?

La ringrazio in anticipo per la risposta.

[#5]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Sì, giusto. Si tratta sempre di diagnosi differenziali tra formazioni benigne.
Prof. alberto tittobello