Utente
Salve, sono un ragazzo di 23 anni e da circa due anni continuo ad avere problemi ad evacuare ecc da circa 2 anni, ed é iniziato tutto perché mi trattenevo dall'andare in bagno, lo so é stupida come cosa... adesso le spiego meglio che mi succede...
Continuo ad avere eccessivo muco nelle feci, proprio tanto, a volte trasparente a volte bianco e a volte giallo.

Purtroppo é brutto da dire ma ormai mi sono abituato a stimolarli con un dito, tirando fuori le feci che ogni tanto si presentano dure e ogni tanto molli.

Continuo ad avere flatulenza e delle volte quando mi siedo per evaquare faccio solo muco, sento come se ogni sforzo che faccio non serva a nulla, come se fosse tutto bloccato.
Per questo faccio manualmente con le dita, anche perché quando infilo il dito sento che l'ano é tutto appiccicoso come se le feci non potessero passare proprio perché é chiuso e appiccicoso.

Poi nelle feci a volte trovo pezzettini molto chiari, tipo marroncino chiaro un po duri e piccolissimi.

Premetto che ho fatto esami delle feci con sangue occulto ma é risultato tutto negativo.

Poi ho fatto l'ano scopia con esito sempre negativo e il proctologo mi ha detto di prendere delle supposte topster per 10 giorni, una al giorno prima di andare a dormire.

E sembrava mi stesse aiutando, la mattina andavo solo di aria ed espellevo solo il liquido della supposta.

E la sera comunque riuscivo un po ad evaquare senza dovermi aiutare.

Ho finito questa " cura " due giorni fa, e da due giorni é ripartito come prima, non evaquo più e continuo.

Faccio anche fatica a fare aria, sembra come se qualcosa ostruisse l'aria quando faccio flautolenza.

Poi continuo ad avere un fastidio nell'addome basso a sinistra, e delle volte schiaccio quel punto per diminuire il fastidio.

Per il resto nessun dolore.

Non so più cosa fare, sto veramente esaurendo e non ci sto capendo più nulla, perché non ho mai avuto prima di questo problemi ad evaquare.

Cosa potrebbe essere dottore?

La mia paura più grande é che sia un tumore...
Diciamo che ho passato parecchi anni di stress e sedentarieta... le chiedo un consulto serio... perché non ce la faccio più
Grazie in anticipo

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Lasci stare il tumore, che non c' è. Il muco è spesso presente in quella situazione che chiamiamo colon irritabile, che credo sia la sua. Talvolta è segno di infiammazione della mucosa intestinale : in questo caso si dovrebbe iniziare una cura specifica. Ma la diagnosi esatta si può fare con una colonscopia.
Prof. alberto tittobello