Utente
Gentili dottori,

vi chiedo un consulto in merito ad un problema persistente che da tempo mi causa non poco dispiacere.
Durante la defecazione, accuso un tremendo bruciore al passaggio delle feci (nei primi cm interni del retto).
Questo bruciore è molto forte e circoscritto, tanto da costringermi a sopportarlo per diversi minuti dopo a defecazione.
Per completezza aggiungo che le mie feci sono piuttosto morbide e di colore chiaro con ph: 6 (non liquide come la diarrea ma poco formose).
E' un bruciore che acuisce se fumo una sigaretta o bevo alcolici o mangio cioccolata.
Come accennato, anche in quest'ultimo caso, è un bruciore molto circosritto nel senso che non ho mal di pancia o comunque sensazione di pressione addominale.
mi si inifiammano i primi cm interni all'ano e poi vado in bagno con una defecazione bruciante.
Mi sono sottoposto di recente a visita proctologica che non ha rilevato nulla di anomalo.
Cosa può causarmi questa infiammazione?
le feci forse?
grazie

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Da come descrive dovrebbe trattarsi di una ragade anale

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore, se posso approfitterei della sua disponibilità per una ulteriore domanda: da anni scarico feci di consistenza molto molle, talvolta rivestite da una sostanza di un colore giallastro, ho ricevuto una visita gastroeneterologica che ha escluso celicachia e altre patologie severe. Mi è stato consigliato borsa calda sulla pancia la sera e di ridurre lo stress. Preciso che quando mi sono sottoposto a questa visita (circa 3 anni fa) scaricavo 3 volte al giorno con forti dolori al basso ventre, gonfiore addominale e necessità di correre al bagno ed ero fortemente stressato. La situazione è notevolmente migliorata rispetto ad allora, diciamo che, in assenza di stress, non ho più il forte gonfiore addominale e i dolori crampiformi che mi costringevano a correre in bagno. Insomma la componente emotiva è risolta. Nonostante questo però, specie se assumo alcol ( modiche quantità), caffè, fumo una sigaretta o mangio cibi grassi, ho sensazione di bruciore rettale e poi scarico feci diarroiche. Il tutto, sottolineo, prescinde da momenti di stress e soprattutto non si manifesta con i soliti dolori crampifromi ma solo con uregnza di evacurare a livello rettale. Può essere colon irritabile o altro ( tipo malassorbimento)? grazie