Utente
Buonasera.

Vorrei chiedere un parere su una situazione che mi sta facendo preoccupare:

in estate ho avuto improvvisamente un crampo al basso ventre, sotto l'ombelico, nella zona pubica per l'esattezza.
Nei giorni successivi a questo evento ho iniziato ad avere un indolenzimento della parete addominale, sia stomaco che intestino, con bruciore, gonfiore e un leggero dolore alla zona lombare.

Questo tipo di fastidio era periodico, quindi non gli ho dato subito peso.
Ora, a distanza di mesi, mi sono recato dal medico che dopo avermi palpato l'addome ha detto che si tratterebbe di COLON IRRITATO.
Mi ha chiesto se fossi una persona ansiosa in quanto spesso questa irritazione è di natura psicosomatica...
Ad ogni modo mi ha prescritto analisi di sangue e urine e una cura di 10 giorni che consiste nel prendere un probiotico VSL3 a digiuno, una compessa di DEBRIDAT 15 min prima di pranzo e di cena e due pasticche masticabili di MYLICONGAS subito dopo i due pasti principali.

Bene, dopo 6 giorni di cura posso dire che non sento quasi più il bruciore addominale che si estendeva a stomaco e intestino ma ho ancora, a volte, un senso di indolenzimento nella regione pubica e inguinale.
A volte è la classica sensazione di colica, come se avessi il basso ventre intasato e pronto per evacuare, ma spesso produco solo gas.

Chiarisco subito che al tatto l'inguine non mi da problemi, questo indolenzimento va a momenti e indistintamente colpisce sia la parte sx che dx.

Potrebbe pertanto la diagnosi di COLON IRRITATO essere sbagliata e potrebbe invece trattarsi di appendicite cronica?
Preciso che non ho ancora potuto effettuare le analisi ematiche ma le farò nei prossimi giorni.
Grazie.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Improbabile. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille dottore.
Una domanda: questo fastidio al basso ventre e la necessità di urinare più frequente rispetto al solito, magari dovuta alle cure, può inibire anche la sfera sessuale? Da quando ho iniziato a prendere ciò che mi ha prescritto il medico ho notato un calo del desiderio.

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Potrebbe certo
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente
Buonasera dottore, volevo informarla per completezza di informazione che le analisi del sangue per riscontrare eventuali problemi al fegato hanno dato esito negativo così come quelle delle urine; tutti i valori sono nella norma.
A questo punto il medico curante mi ha prescritto analisi delle feci e un test per intolleranza al lattosio.
Se ci fosse stato un problema di natura patologica si sarebbe visto dagli esami del sangue? Grazie.

[#5]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Dipende, alcuni si, altri no
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#6] dopo  
Utente
Eccoli nello specifico:

GLICEMIA 91
CREATININA ENZIMATICA 1,19
TRIGLICERIDI 98
COLESTEROLO TOT. 236
COLESTEROLO HDL 53
PROTEINA C REATTIVA ASSENTE
TRANSAMINASI GOT 18
TRANSAMINASI GPT 19
GAMMA G.T. 20

WBC 5.3
RBC 5.52
PLT 227
(valori inerenti tutti nella norma eccetto MPV leggermente al di sotto del range minimo)

URINA
colore giallo pallido
aspetto limpido
reazione acida
proteine assenti
glucosio assente
corpi chetonici assenti
sangue assente
mucopus assente
bilirubina assente
urobilina assente
nitriti assenti
leucociti 1-2