Utente
Allora...Sono un ragazzo di 20 anni che da 3 mesi sto soffrendo di questi sintomi:gonfiore alla bocca dello stomaco e non della pancia, lo stesso quando mangio o di prima mattina,anche se bevo acqua...spesso eruttazioni...dolori al petto, nodo in gola,lingua gialla, giramenti di testa, feci a palline o un pò sdraticate, difficoltà nel respirare a volte... e perdita improvvisa del peso...pesavo 74, ora invece 68 in una settimana...Sono andato dal medico ma osservandomi mi dice che si tratti di una colite nervosa... ma non credo dato che questi sintomi sono persistenti ed anche tanti...Sto assumendo anche fermenti lattici...Ho notato che ultimamente mi sta uscendo del sangue (ROSSO VIVO) sulle feci e non sulla carta igienica quando mi pulisco...Mi ricordo che mi fece fare all'epoca un'esame non ricordo come si chiamava credo sia il VES ma era tutto nella norma...Ora sono preoccupato perchè questi sintomi non svaniscono e non riesco a vivere una vita serena...Cosa mi consigliate di fare non qualche visita in particolare o boh...?

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Non credo che abbia bisogno di visite o esami specialistici. Può chiedere al suo medico se è d' accordo su fare un ciclo con uno dei farmaci cosiddetti procinetici
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
Il medico mi ha detto solamente di fare una consulenza psicologica.. non ne capisco il motivo se comunque soffro di questi "sintomi" anche se le dico la verità sono un tipo ansioso..ma penso che questi sintomi non siano dovuti dalla mia ansia..Cosa mi consiglia? Già mi fece assumere il peridon per un mese e mi trovai bene appena smisi mi erano ricomparsi i sintomi quindi può darsi che sia una cosa psicologica? premetto che visita al cuore e polmonare tutto negativo quindi sto bene fortunatamente..Però non capisco come fa un medico di base a vedere se non ho nulla senza una visita gastroscopica

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Io non faccio lo psichiatra, ma le posso garantire che la psiche ha una importanza enorme nel provocare molti dei disturbi a carico dell ' apparato digerente, dall ' esofago fino in fondo. I disturbi che lei descrive possono essere interpretati bene anche senza gastroscopia. Nulla in contrario a ripetere qualche ciclo con il farmaco che già le aveva fatto bene.
Prof. alberto tittobello