Utente
Buonasera dottori,
da un po di tempo (circa un’anno) soffro di forti stati di nausea e gonfiori addominali con frequenti eruttazioni.

Dopo svariate visite, mi sono sottoposto ad un test per le intolleranze alimentari, dove sono uscito intollerante al lattosio (4/4) e al lievito (3/4).

Sento spesso (quasi sempre dopo cena) un forte gonfiore addominale e nausea che compare dopo circa un paio d’ore.
Occasionalmente assumo 1cp di peridon per alleviare questi sintomi prima di andare a letto.


Il massimo che sono arrivato a prendere è stato 2/3 compresse a settimana.
Il problema è che questo va avanti da un paio di mesi.
Quanto puó essere controindicato assumere del peridon e quanto sarebbe giusto assumerlo in modo non continuo?


Grazie

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
In modo discontinuo può continuare a prenderlo.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno dottore,
le scrivo perchè ai sintomi già citati sopra, ci sono giorni in cui ho stipsi mentre altri giorni in cui ho dissenteria.

Vorrei evitare di prendere del peridon quanto piú possibile e magari trovare un rimedio meno dannoso di quest’ultimo.

È possibile che sia anche una conseguenza di un problema emotivo? Soffro di forte ansia per la pura di rimettere e spesso accuso nausea al mattino che si protrae per tutta la giornata

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Tra i vari farmaci cosiddetti procinetici, quello che lei assume è tra i più " leggeri ".
Prof. alberto tittobello