Utente
salve sono una donna di 57 anni.

Dopo aver manifestato una tosse stizzosa per più di 8 mesi finalmente il dottore a cui mi sono rivolta mi ha consigliato di eseguire l'esame per la rilevazione dell' Helicobacter pylori, esame al quale sono risultata positiva.

il dottore ha deciso pertanto di ridurre prima il reflusso che mi causava la tosse indicando di assumere per circa 2 mesi lucen 40mg, dopo di ciò ha ritenuto opportuno continuare la cura con inibitore di pompa protonica con un dosaggio inferiore 20mg per altri circa 2 mesi.
Cìò per "ridurre ancora l'infiammazione".
la tosse è completamente passata ad oggi.

Mi chiedo però se fosse opportuna una cura così lunga a base di lucen senza ancora essere intervenuti con la cura antibiotica contro l'helicobacter pylori.

il mio dubbio è dovuto ai vari pareri contrastanti riguardo un utilizzo prolungato di inibitori e sulla natura cancerogena dell'helicobacter pylori che ancora non è stato eradicato.

in attesa di risposta, cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Corretta la procedura del suo medico. Tenga conto che eliminando l'helicobacter il reflusso potrebbe aumentare

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it