Utente
M scrivo perché mi
Trovo
In una situazione davvero sconfortante.
Dopo capodanno inizia ad avere dolori diffusi in tutto il colon inizio ad andare di corpo tantissime volte ma le feci sono ancora buone è aumentato solo lo stimolo, dopo un giorno si trasformano in diarrea allora predo il lacteol e buscopan sembra che tutto si blocchi ma iniziano varie coliche addominali con forti dolori ai fianchi e sotto l’ombelico, preso dal panico che potesse essere una colica renale mi faccio un toradol il dolore si attenua, mangio molto leggero ed i sintomi sembrano rientrare.
Dopo 6 giorni ritorna la diarrea peggio di prima, adesso è da due giorni che vado spesso in bagno, appena finisco di mangiare anche due cucchiai di riso iniziano i crampi localizzati in basso a sx che poco dopo diventano scariche.
Nei giorni in cui sono stato meglio ho preso 3 bustine di voltadvance per un forte dolore alla cervicale.
Il medico che ho potuto contattare solo telefonicamente mi parlava di una disbiosi intestinale e mi ha detto di prendere il la tolo ed al bisogno il buscopan.
I soffro ciclicamente di colon irritabile ed ho avuto 15 mesi fa una colicistectomia d’urgenza.
Inizio ad essere stanco ed anche preoccuparto, volevo sapere se la cura è giusta o ci sono altri consigli, inizio ad essere davvero stanco.

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Sì, la cura è corretta e dovrebbe sentirne i benefici. Le ricordo che lei è in una età nella quale consigliamo a tutti di eseguire una colonscopia, almeno una volta nella vita, a scopo preventivo.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
Grazie per il consiglio, colonoscopia già fatta un paio di anni fa, magari appena si riesce ad avere un po’ di tranquillità negli ospedali ed ambulatori la ripeto. Proseguo con lacteol ma ancora con le andate in bagno non vedo particolari benefici, se dovessi avere particolari esigenze posso prendere un Imodium o non è il caso?

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Prof. alberto tittobello

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, piccolo aggiornamento sabato mattina dopo essere andato in bagno con feci malformate e liquide ho preso l’imodium ed è subito scomparso lo stimolo di andare in bagno, ho continuato a prendere anche il lacteol due al
Giorno, sabato e domenica sono trascorse molto tranquille ho mangiato sempre leggero riso in bianco, polpette in umido con patate e carote lesse, stamattina dopo colazione un po’ di te con due fette biscottate, sono iniziati i crampi con il colon a sx in basso che diventava durissimo, dopo vari tentativi sono riuscito ad andare in bagno con feci dure. Continuo a prendere il Lacteol, volevo chiederle come mai sono arrivati questi crampi, mi devo aspettare che tutto ritorni a prima dell’imodium o bisogno di un consiglio inizio ad essere molto stanco e sfiduciato.

[#5]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Invece dell ' imodium, ne prenda uno più leggero per una settimana/10 giorni, come quelli a base di otilonio o di pinaverio.
Prof. alberto tittobello

[#6] dopo  
Utente
Buonasera dottore le scrive perché dopo 5 giorni dal’imodium ho avuto un forte spasmo del colon a sinistra in mattinata sono andato in bagno due volte con feci molto dure prima e poi meno dire dopo adesso rimane un forte dolore a sx 3-4 cm sotto l’ombelico a sx soprattutto al tatto, non so se prendere uno buscopan o addirittura fare una puntura di toradol il dolore è fastidioso sia da seduto che da alzato, mi dia un consiglio

[#7]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Inizi una terapia sistematica, come le avevo suggerito.
Prof. alberto tittobello

[#8] dopo  
Utente
Ma la
Terapia suggerita è quella con lo spasmomen? Va bene anche in presenza di diarrea?

[#9]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Sì.
Prof. alberto tittobello

[#10] dopo  
Utente
Buonasera dottore un piccolo aggiornamento, dopo 6 giorni di Spasmomen la situazione è migliorata molto però non so se a causa del farmaco per 4 giorni non sono andato in bagno, dopo di che sono andato con due volte consecutive dopodiché mi è rimasto un dolore sempre nella solita zona in basso a sx, volevo chiederle se tutto questo è normale, proseguo per altri 4 giorni lo spasmomen? Grazie per la sua disponibilità.

[#11]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Dovrebbe prendere una minima dose quotidiana, per cercare di regolarizzare la motilità del colon ( la peristalsi ), senza fermarla.
Prof. alberto tittobello

[#12] dopo  
Utente
Fino ad ora ne ho prese due al giorno, magari riduco ad una?

[#13]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Sì, la dose deve regolarla lei, a seconda dell ' effetto.
Prof. alberto tittobello

[#14] dopo  
Utente
Buongiorno dottore le scrivo dopo una settimana passata perfettamente, stamattina al risveglio sento la necessità di andare in bagno aspetto 20 minuti e inizia di nuovo lo stesso dolore che avevo prima sotto l’ombelico a sx, vado in bagno 3 volte sempre con feci dure e tanto gas, ma adesso il dolore è di nuovo lì costante, le volevo chiedere è il caso di riprendere lo spasmomen? Perché il dolore è tornato? La prego mi aiuti la situazione inizia ad essere davvero difficile

[#15] dopo  
Utente
Piccolo aggiornamento dopo una nottata infernale sveglia alle 2:00 con dolori molto forti, per far attenuare il dolore ho fatto una fiala di toradol, di mattina sono andato in bagno con feci molto dure ma il dolore continuava ad esserci soprattutto se si tocca la parte con le mani o se faccio un movimento di estensione addominale, di mattina mi sono recato al pronto soccorso e dopo una visita fatta solo di palpazione allo stomaco e due botte ai reni, il medico dice che non c’è niente di rilevante sono solo in attesa delle analisi del sangue, al tatto quando è arrivato nella zona interessata ho sentito davvero male ma lui dice che sono cose irrilevanti,

[#16]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Il fatto che il medico del P.S. non abbia rilevato nulla di importante e soprattutto pericoloso, ci lascia tranquilli. Ha iniziato quella terapia con l ' antispastico preso con regolarità ?
Prof. alberto tittobello

[#17] dopo  
Utente
Si l’avevo iniziato e lo fatta per 6 giorni 2 al giorno e 1 al di per 4 giorni, negli ultimi due giorni non prendevo più niente, il medico del pronto soccorso dandomi gli esiti delle analisi del sangue, tutti nella norma, mi ha consigliato di evitare anti diarroici e antispastici perché possono rallentare l’intestino e provocare questi dolori consigliandomi di bere almeno 2 litri d’acqua al giorno e fare il toradol alla necessità.
A questo punto il dilemma è lo spasmomen lo continuo? Se si quanto, 1 o 2 al giorno?

[#18]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Che un antispastico possa provocare dolori è una novità che non conoscevo. Dovrebbe essere sufficiente una compressa al giorno.
Prof. alberto tittobello

[#19]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
prosegua con una compressa tutti i giorni.
Prof. alberto tittobello

[#20] dopo  
Utente
Grazie dottore per il consiglio, penso voleva dire che favoriva la stitichezza, tornando a casa sono riandato in bagno con feci dure e dopo ho sentito bruciore all’ano e gocce di sangue sulla carta, spero non centri anche questo con il colon. Ho sofferto in passato di emorroidi ma potrebbe essere che tutto questo andare in bagno con sforzo abbia rotto qualcosa?

[#21]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Certo, se ha anche piccole emorroidi interne, con lo sforzo possono perdere qualche goccia di sangue, ma questo non è importante. Se le feci sono dure, esiste sempre l ' olio di paraffina che le ammorbidisce.
Prof. alberto tittobello

[#22] dopo  
Utente
Nuovo aggiornamento, dopo due giorni è arrivata la giornata delle continue andate in bagno, ieri ho mangiato un po’ più pesante con qualche frittura oggi già sono andato in bagno 3 volte con le feci che mano a mano diventando sempre meno formate, oggi è bastato prendere una tisana dopo pranzo per far iniziare una serie di rimescolii allo stomaco con stimolo di andare in bagno con sono convinto he arriverà la diarrea. Ormai sono su queste montagne russe da un mese, prendo solo lo spasmomen ma non so neanche se fa più effetto, ha qualche consiglio?

[#23]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
No, prosegua così
Prof. alberto tittobello

[#24] dopo  
Utente
Buongiorno dottore le scrivo dopo un mese, in seguito a visita gastroenterologica con ecografia addome dove era tutto nella norma ho iniziato una cura con lexil e devo dire che da un mese va tutto bene, oggi ho dovuto trattenere le feci per 15 minuti portandomi ad essere no stato di urgenza molto forte, quando sono riuscito ad andare avanti in bagno tutto bene se non che proprio alla fine dopo qualche sforzo ho trovato del sangue sulla carta igienica e nella tazza sopra le feci. Pulendomi non c’è stata più traccia, volevo chiedervi se poteva essere stata un episodio di emorroidi o altro? Io no ho sofferto in passato anche con forti di dolori ma in questo caso nessun dolore accusato. Aspetto un vostro parere.

[#25]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Sì, ne abbiamo già parlato. Se le feci sono dure, è possibile che piccole emorroidi interne sanguinino . Le ammorbidisca, come le avevo detto.
Prof. alberto tittobello

[#26] dopo  
Utente
Sinceramente questa volta non era affatto dura, è stata dura i giorni scorsi, questa volta ho dovuto trattenerla per quasi 15 minuti arrivando la in bagno a stento, mi sono trattenuto forse più del dovuto con qualche piccolo sforzo e da lì il sangue prima invece avevo controllato e non c’era nulla.

[#27]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
O.K., non è importante. Continui con la stessa terapia.
Prof. alberto tittobello