Utente
Buongiorno, scrivo per avere un parere, o almeno un'idea, su come posso comportarmi di fronte ai seguenti sintomi: da circa due settimane avverto tremori al torace come se avessi freddo, alla base dello stomaco.


Si presentano ad esempio quando mi alzo dalla sedia in ufficio, o quando devo uscire per andare a pranzare o a fare altro.

Praticamente quando mi metto in posizione eretta iniziano questi tremori al torace ma non ho freddo.

Durano alcuni minuti e poi tutto si risolve.


In questi momenti ho sensazione di rigidità all'addome ma non dolore.


A volte interessano anche i muscoli del collo.


A livello di orientamento e mentale non provo confusione, e non lasciano stanchezza ma pensieri.


Negli ultimi giorni ho avvertito questo fastidio verso le 22, seduto sul divano a guardare la tv.
Dura alcuni minuti e poi passa.

La sensazione di indurimento dell'addome e poi eruttazioni.


Mi erano già successi in passato, e solo nella stagione fredda.


Ora ci sto dando maggior peso perchè purtroppo in questo 2020 ho perso entrambi i genitori (uno a gennaio e l'altro a novembre), e penso che questo possa influire.

Io mi sento tranquillo ma evidentemente il mio corpo è più debole della mia mente ed ora è come se patisse post trauma.


Per ora non ho più effettuato esami o visite.

Gli ultimi esami risalgono al 2018: cuore (ECG, Holter 24h, prova da sforzo, ecocardio), stomaco (gastroscopia) e addome (ecografia) tutto nella norma.


Cosa posso fare per capire la natura di questo fastidioso problema che si presenta più volte al giorno?


Il mio medico di base mi ha prescritto esami del sangue tra cui minerali, insulina, glicemia, tiroide, fegato... Sono in attesa degli esiti.

Ho 43 anni, non fumo, non bevo, sono da sempre attento all'alimentazione, faccio sport (quando si poteva...).

Grazie per la vostra disponibilità.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Presumo si tratti solo di somatizzazione d'ansia

cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno Dott. Cosentino e grazie per la sua risposta. Mi sono arrivati gli esami del sangue e delle urine.
Tutto nella norma tranne ferritina a 352 (massimale a 323) e potassio a 3.4 (minimo 3.5).
Il mio medico di base sostiene che a fronte del quadro clinico ci sia una causa ansiogena che il corpo sta elaborando dando i sintomi che ho descritto.
Mi ha consigliato di prendere un integratore per il potassio.
Conosco un neurologo e vorrei contattarlo per scrupolo. Grazie.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si tranquillizzi
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it