Bruciore,acidità allo stomaco e difficoltà a digerire da più di un mese

Salve dottori vi contatto perché preoccupato della mia salute, da più di un mese ho forte acidità e bruciore allo stomaco e per di più ho anche difficoltà a digerire.
Difatti appena finisco un pasto ho la sensazione che mi rimanga nell'epigastrio quasi perennemente.
Da sottolineare che ho un senso di fastidio e dolore all'epigastrio quasi 24 ore su 24 e non so se può essere un fatto di ansia (anche perche io sono un soggetto molto ansioso ed ipocondriaco).
Detto questo dottori cosa può essere?
Io sono molto preoccupato ed ho paura che possa essere un tumore allo stomaco data anche la forte acidità e bruciore...Grazie mille anticipatamente dottori per la risposta e spero che mi rispondiate presto.
[#1]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4k 196
Rispondo subito, ma vorrei che anche lei abbandoni subito i suoi dubbi diagnostici, che nin hanno alcun senso. In prima istanza, il bruciore e il senso di acidità si curano con uno dei noti prodotti antiacidi da banco ( chieda al farmacista ), poi vedremo.

Prof. alberto tittobello

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore la ringrazio per avermi risposto subito,comunque volevo dirle che già ho consultato medico di base e farmacisti e mi sono stati dati dei fermenti lattici e il medicinale riopan dal giorno 8 gennaio,però purtroppo la situazione non è per niente migliorata..anzi.. . Cosa può essere quindi secondo lei dato che bruciore,acidità di stomaco,cattiva digestione e senso di fastidio e gonfiore all'epigastrio persistono veramente quasi 24 ore su 24. Le premetto che io ammetto di aver avuto un'alimentazione sbagliata prima di questo periodo nero però veramente non so cosa fare perché un po di preoccupazione c'è dato che è più di un mese ormai..Grazie per la futura risposta
[#3]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4k 196
Deve anche avere un po' di pazienza e aspettare che i farmaci facciano effetto. I fermenti lattici vanno sempre bene, ma non per il bruciore di stomaco. Eventualmente chieda al farmacista darle un altro tipo di antiacido.

Prof. alberto tittobello

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa