Utente
Salve,

Sono un ragazzo di 26 anni e peso al momento 72 kg.

Tutto è iniziano nel periodo che va da maggio fino adesso ad avere diversi tipologie di disturbi.
Un giorno all’improvviso mi si è presentato un forte dolore intestinale (accompagnato da stipsi) con difficoltà a piegarmi.
Dopo un paio di giorni son riuscito ad evacuare e per una settimana sono riuscito a stare meglio.
Dopo quell episodio è iniziato il mio calvario, si è presentato un dolore (sensazione di puntura continua) all’altezza dell appendice è preoccupato mi sono recato dal medico di base che mi ha liquidato con un semplice colon irritato.


La sensazione di puntura constante venne accompagna poi con defecazione anomala e di conseguenza ritorno da medico di base che a quel punto si convince e mi prescrive una colonscopia.


Effettuata là colonscopia con biopsia dopo poco prendo appuntamento dallo specialista per mostrargli il risultato dell’esame e per conferirgli tutti i sintomi che ho avuto e che continuavo ad avere.


Lo specialista mi prescrive trattamento con peptazol 40 mg 1 compressa a colazione e 1 a cena, 1 bistrino di Riopan prima di pranzare e mezza compressa di valpinax prima di andare a letto fissando dopo 30 giorni una gastroscopia.


Effettuata la gastroscopia anche questa con biopsia inizio a prendere i fermenti lattici prescrittomi dallo specialista e aspetto i referti per vedere se la cura va continuata oppure cambiata.


Durante tutto questo periodo di cura continuo ad avere problemi intestinali con defecazioni abbondanti (sempre diarrea) raramente feci solide.
Le feci si presentano ogni giorno con coloriti differenti e molto untosi con presenza di pezzi strani (tipo i il grasso dei salumi).


Consultandomi con il medico mi prescrive degli esami del fegato e pancreas che risultano negativo.
Ho effettuato anche esami per la tiroide anche questa negativa e adesso aspetto esame chimico e istologico delle feci.


Questo è stato tutto il calvario che ho avuto che mi ha portato da pesare 85 kg a 72 kg in meno di 8 mesi.


Non so quale altro esame potrei fare per venire a galla di questo mio problema.

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Tra gli esami manca quello che forse è il più importante : un esame completo delle feci. Se c' è dimagramento , aggiungerei anche quelli per la funzionalità della tiroide.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
Salve dottore,

Ho effettuato esami delle feci e anche esami della tiroide ed entrambe risultano negative .
Ho aspettato un po’ per risponderle perché aspettavo L esito di quest’esame.
In questo periodo però nonostante sto mangiando ho continuato a perdere peso. Praticamente ho perso altri 2 kg in meno di un mese senza capire il motivo dato che tutti gli esami risultano negativi .

Vorrei un suo parere per capire se devo effettuare qualche altra visita o in generale cosa potrebbe essere.

Grazie

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Mi mandi l' esame completo delle feci e un riassunto dei pasti che fa.
Prof. alberto tittobello

[#4] dopo  
Utente
Esame colturale delle feci ( coprocoltura)
I geni ricercati sono Salmonella spp.., shigella app., campylobacter app.

Risultato : non sono stati isolati germi enteropatogeni.

Aspetto formate
Consistenza Poltacea
Colore. Marrone
Reazione. Leggermente acida
Muco. Presente
Flora fungina
Fibre vegetali
Fibre carne
Amido
Grassi neutri
Questi tutto nei limiti

[#5] dopo  
Utente
Faccio un lavoro sedentario (ufficio e macchina ) ma nonostante questo faccio 5 pasti.

Colazione : 5 fette biscottate con miele e 1 caffè
Spuntino : yogurt e un succo
Pranzo : prettamente 120 gr di pasta
Spuntino : frutta
Cena : 1 secondo e 1 contorno

[#6]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
credo che possa essere utile un parere dello specialista endocrinologo.
Prof. alberto tittobello