Disfagia, acidità e gonfiore addominale

Buonasera gentili dottori, sono un ragazzo di 21 anni che da un anno soffre di disfagia, rigurgito acido e gonfiore addominale post pranzo/cena.
Ho effettuato diversi esami tra cui manometria, phmetria 24/h, radiografia con mezzo di contrasto e gastroscopia.

Dalla manometria il medico che mi ha visitato mi ha detto che si evidenzia un esofago "pigro" mentre dalla phmetria si evidenzia un reflusso nella norma.
Per quanto riguarda la gastroscopia viene evidenziata solamente la presenza di una lieve incontinenza cardiale e di una gastrite antrale.

Secondo i medici da cui son stato visitato con questi risultati non dovrei avere alcun tipo di problema disfagico, di acidità o gonfiore che invece continuo ad avere.

Questi sintomi da cosa potrebbero scaturire?

L'esofago a detta del medico "pigro" può generare i problemi da me elencati?

Dagli esami che ho fatto si sarebbe scoperto se soffrissi di gastroparesi?

Grazie in anticipo
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66k 2,1k 87
Sono state eseguite delle biopsie esofagee ?

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Si i risultati delle biopsie devono ancora arrivarmi, la terrò aggiornata, grazie.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Buona sera dottore le riscrivo per comunicarle l'assenza degli eosinofili dal risultato delle biopsie esofagee.
Mi è stata consigliata una risonanza magnetica per confutare eventuali danni al cervello che potrebbero causarmi problemi digestivi ed esofageii.
Avrei tre domande da porle: è possibile che l'esofago non compia una giusta peristalsi a causa di problemi cerebrali?
Se avessi una gastroparesi sarebbe risultato dagli esami da me svolti?(manometria,gastroscopia e radiografia con mezzo di contrasto).
Per quanto riguarda l'ultima domanda:
Quando mangio sento il cibo bloccarsi a livello dell'esofago e in merito a questo mi han consigliato di effettuare un test dello svuotamento gastrico, lei lo ritiene necessario? Cosa diagnostica questo esame?
In attesa di una sua risposta la ringrazio in anticipo e le auguro una buona serata.
[#4]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66k 2,1k 87
Potrebbe essere utile il tempo di svuotamento esofago-gastrico, come anche capire cosa si intende per esofago "pigro" alla manometria

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#5]
dopo
Utente
Utente
Le riporto il referto della manometria da me effettuata: sfintere esofageo inferiore lievemente ipertonico, con lunghezza totale ed addominale aumentate; si rilascia sempre completamente.
Corpo esofageo perlopiù peristaltico, con qualche contrazione non propagata. Sfintere esofageo superiore e faringe: normotonico, si rilascia sempre completamente.
Conclusioni diagnostiche: segni di motilità inefficace.
Il medico riportandomi questo dati mi ha parlato appunto di un esofago "pigro", lei come interpreta questo referto?
Grazie ancora per il suo tempo.
[#6]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66k 2,1k 87
Significa che l'esofago non si svuota bene e ciò le causa disfagia. Bisogna intervenire in questa fase con i farmaci, soprattutto procinetici

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#7]
dopo
Utente
Utente
Ok grazie dottore scusi se la disturbo ancora, ma l'unica soluzione per lo svuotamento corretto dell'esofago sono i procinetici? E con questi ultimi si ha una completa risoluzione del problema? Perché è da tanto che ne soffro e mi piacerebbe arrivare ad una soluzione definitiva.
Un'ultima domanda, è da parecchio tempo che mi assilla questa malattia chiamata gastroparesi... Se ce l'avessi sarebbe stata diagnosticata dagli esami da me effettuati?(gastroscopia, radiografia tubo digerente con mezzo di contrasto e manometria)
Grazie ancora
[#8]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore, mi son scordato di dirle che sto eseguendo una terapia con 20 gocce di Levopraid prima di pranzo e cena senza avere benefici a livello di deglutizione.
Esistono altri farmaci che favoriscono lo svuotamento dell'esofago?
Inoltre è da quando soffro di questi sintomi che ho notato che non ho più il "rutto" dell'avvenuta digestione. Da cosa può essere causato?
Grazie e buona serata
[#9]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66k 2,1k 87
Se già prende il levopraid senza efficacia questo punto bisogna valutare altre soluzioni (eventuale dilatazione endoscopica) con un gastroenterolo/endoscopista

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#10]
dopo
Utente
Utente
Scusi se la disturbo ancora dottore ma dai risultati che le ho mandato della manometria può essere che io soffra di spasmo esofageo?
Inoltre mi son scordato di dirle che quando ho effettuato l'esame assumevo(e assumo ancora) 20 gocce di daparox e olanzapina, possono aver alterato i risultati della manometria?
Grazie e buona serata.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa