Problemi allo stomaco

Buongiorno dottori ho 45 anni e da circa un mese ho problemi allo stomaco ovvero ho dolore, leggero bruciore, sensazione di nodo alla gola e nausea, non tutti i giorni, ma questi sono i sintomi.
da circa 2 settimane sto prendendo esomeprazolo 20 mg mattina e sera e ho iniziato a sentirmi un po' meglio, ma l'altro ieri ho dormito male a causa del dolore allo stomaco (può essere perché ho bevuto il giorno prima mezzo litro di vino bianco e mangiato parecchio sugo con pomodoro?) , Nel maggio 2018 ho fatto una gastroscopia con esito di gastropatia erosiva microemorragica, le biopsie dicono frammenti di mucosa gastrica di tipo fundico normale e frammenti di mucosa gastrica di tipo antrale con iperemia della lamina propia e assenza di hp.
Poi a fine novembre 2019 ho rifatto una gastroscopia perché avevo sempre fastidi allo stomaco, con esito di gastropatia iperemica e le biopsie dicono mucosa gastrica di transazione antro-corpo con lieve edema della lamina propia e iperplasia focolare e mucosa gastrica di tipo fundico con lieve edema della lamina propia e iperplasia foveolare e assenza di hp.
In entrambi i casi ho fatto circa 2 mesi di cura con esomeprazolo.
Volevo chiedere il vostro parere e sapere se dovrei ripetere la gastroscopia anche se l'ho fatta 1 anno e 2 mesi fa.
Grazie
[#1]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4k 196
No, non c' è motivo di ripetere una gastroscopia. Si assicuri dell ' assenza dell ' Helicobacter, o con l ' esame delle feci , o con il dosaggio degli anticorpi nel sangue. E prosegua con una terapia antiacida.

Prof. alberto tittobello

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore volevo segnalare che nel 2008 ho fatto una gastroscopia con esito di Helicobacter e ho fatto la cura con antibiotici e successivamente esame delle feci con esito negativo.vorrei sapere anche per quanto tempo devo continuare la cura con esomeprazolo, adesso è 20 giorni circa che ho iniziato e onestamente i miglioramenti sono un po' scarsini (il mio medico di famiglia dice 2 mesi). Sicuramente è un periodo stressante e essendo ansioso vado a pensare a problematiche importanti. Grazie e buon lavoro
[#3]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4k 196
No, nessun problema importante. Non c' è un limite predeterminato della terapia : la prosegua fino alla scomparsa dei sintomi.

Prof. alberto tittobello

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore e buon lavoro
[#5]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4k 196
Prego.

Prof. alberto tittobello

[#6]
dopo
Utente
Utente
Dottore buongiorno e scusi ancora il disturbo volevo aggiornarla sulla mia situazione ovvero ormai è 1 mese che sto facendo la cura con esomeprazolo e il mio medico ha inserito in più come medicinali da una settimana anche levopraid 15 gocce prima di pranzo e cena e poi esoxx One dopo pranzo e cena e i risultati non sono granché. Adesso sento non di continuo nodo alla gola,nausea e leggera sensazione di bruciore alla gola,e comunque sento anche lo stomaco un pochino infiammato e a volte leggeri dolorini. secondo lei visto il passare dei giorni e appunto come già detto la gastroscopia fatta 1 anno e 3 mesi (a proposito la gastroscopia fatta 15 mesi fa mi mette al riparo da eventuali problematiche importanti??) fa devo continuare ancora per tanto con la cura o eventuale gastroscopia nuovamente? Il test per Helicobacter non l'ho ancora fatto perché dovrei sospendere la cura per un po' prima di farlo. Mi potrebbe dare ancora un suo parere per favore. Scusi ancora il disturbo e grazie.
[#7]
dopo
Utente
Utente
Volevo aggiungere che se lo stomaco è vuoto non ho problemi anzi mi borbotta per la fame,ma spesso i sintomi incominciano dopo aver mangiato. Grazie e buon lavoro
[#8]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4k 196
Sono perfettamente d' accordo sulla modifica della terapia. La prosegua fino alla scomparsa dei disturbi.

Prof. alberto tittobello

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa