Aiuto!!! parassiti intestinali???

Buongiorno dottori,

Sono un paio di giorni che ho iniziato ad avere mal di stomaco, a volte mal di pancia, perdita di appetito (anche se riesco a mangiare qualcosa) e nausea (non vomito).


Solitamente soffro di stitichezza e faccio sempre un fatica ad andare in bagno.

Da quando ho iniziato ad avere questi fastidi ogni volta che mangio qualcosa devo correre al bagno.

A volte feci formate, a volte diarrea.


Non mi sembra di aver mangiato niente di particolare in questi giorni per pensare ad indigestione o influenza intestinale...

L’unica cosa che mi preoccupa è che la scorsa settimana sono stata in un bagno pubblico, e ho paura di aver preso qualche parassita intestinale (nonostante ho ricoperto la tavoletta del wc con 3 strati di carta)

Guardando le feci non mi sembra di vedere vermi... mi è sembrato di vedere qualche filamento ieri, ma guardando su internet non mi sembravano vermi, ma più residui alimentari.

Erano filamenti lunghi 2 cm circa piatti e giallini.


Però non vorrei che magari sano parassiti che non si vedano a occhio nudo.


Vivo in Giappone.
Non so se qui in Asia ci siano dei parassiti differenti rispetto all’Italia...
Che ne pensate?
Adesso ho questi fastidi da 2 giorni interi.


Grazie mille!
[#1]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4k 195
Il suo dubbio può essere chiarito solo portando un campione di feci un un laboratorio per analisi. Ma se per caso ci sono parassiti, questi si prendono con il cibo, non nei servizi pubblici.

Prof. alberto tittobello

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore!
Quindi è escluso che la parassitosi si possa trasmettere con i servizi pubblici?
Magari la persona prima di me li aveva e io avendo usufruito del servizio, magari ho toccato qualcosa e dalla fretta non mi sono lavata bene le mani... non è possibile?
Se si prende solo con il cibo sono sicura di non aver mangiato nulla di crudo o non lavato ultimamente...
Dall’infestazione al manifestarsi dei sintomi quanti tempi passa più o meno? Per fare mente locale di quello che ho mangiato...
Grazie mille!
[#3]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4k 195
Non c' è un periodo di latenza. Per sicurezza, porti un campione di feci in un laboratorio analisi, così staremo più tranquilli.

Prof. alberto tittobello

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore, appena mi sarà possibile faro questo esame!
Ho fatto caso in questi giorni che la nausea, mal di pancia e diarrea mi vengono più che altro dopo aver mangiato.
In altri momenti della giornata non avverto troppo malessere.
Quando mangio invece devo correre al bagno... ora mai questo è il terzo giorno.
Secondo lei è il caso di fare una visita gastroenterologica o posso aspettare se la situazione migliora?
Se non fosse parassitosi cosa potrebbe essere sulla base di questi sintomi?
[#5]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4k 195
I soggetti che hanno un colon irritabile, è frequente quel bisogno di andare in bagno dopo un pasto : si tratta di riflessi attraverso il sistema neurovegetativo.

Prof. alberto tittobello

[#6]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore,
Non ho mai avuto una diagnosi vera a propria di colon irritabile, ma sono molto molto spesso stitica.
Infatti questi episodi di diarrea non li ho quasi mai, e quando mi capita di averlo solitamente si risolvono nel giro di un giorno, massimo massimo due.
Adesso dopo 5 giorni la situazione non è cambiata..
Sembra che la sensazione di nausea sia molto meno, ma ogni volta che mangio qualsiasi cosa, anche se mangio leggerissimo, devo correre al bagno entro pochi minuti... persiste il mal di stomaco e pancia anche se sembra diminuito di poco...
Le feci non sono completamente liquide ma sono poco formate e se si toccano si rompono perchè non hanno consistenza... il colore delle feci è marrone tendente al chiaro, e l’acqua del wc si colora sempre di giallo, credo per la poca consistenza che fanno le feci.
Ho continuato a osservare se per caso ci fossero dei parassiti ma non sembrano esserci...
Non riesco proprio a capire cosa sia successo... non credo che sia colon irritabile sinceramente...
Secondo lei è il caso di andare da un gastroenterologo oppure mi consiglia di aspettare ancora un po’ di tempo e vedere come va?
Grazie di cuore!
[#7]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4k 195
Secondo me può aspettare e fare un ciclo con uno dei moderni probiotici. Può chiedere allo stesso farmacista.

Prof. alberto tittobello

[#8]
dopo
Utente
Utente
Va bene, grazie mille per il suggerimento!
Domani andrò subito a prendere dei probiotici!
Per quante settimane sarebbe da fare il ciclo?
[#9]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4k 195
2-3 settimane.

Prof. alberto tittobello

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa