Dolore epigastrio, addome rigido e pancia gonfia

Buongiorno,
Sono un ragazzo di 27 anni, premetto che ultimamente, soprattutto a causa di questa situazione di pandemia, ho reagito molto male a livello di pensieri e preoccupazioni inerenti al virus... Tanto che avevo attacchi d'ansia.
Inoltre a novembre ho fatto il covid, fortunatamente in maniera quasi asintomatica, ma mentalmente mi aveva abbattuto in tutto per tutto.

Detto questo, sono da circa 3 anni che ho iniziato ad accusare dei dolori a livello epigastrico, soprattutto la notte... Portandomi a non dormire, e a prendere medicine come gaviscon, dopo numerosi tentata i il dottore mi ha prescritto la gastroscopia, mi era stato riscontrato cardias ipocontinente e presunto mrge, da quel momento ho iniziato le varie cure di omeoprazolo pantoprazolo associati a gaviscon ecc... Ma ho avuto costantemente alti e bassi.

Ultimamente però il dolore mi sembra intensificato, tanto che mi porta ad avere la pancia gonfia l'addome duro e la bocca dello stomaco dolorosa, soprattutto anche al tatto... E quando premo più forte senyo dei gorgolii fissi... Il dolore la sensazione che sento è fisso dal mattino fino alla sera.
Mi preoccupa perché inoltre mi viene da respirare in maniera più profonda ma faccio difficoltà a concludere un respiro lungo, e tutto ciò crea sicuramente una situazione di preoccupazione.
Il gastroenterologo un mese fa mi prescrisse per 1 mese di prendere il lexil 1 compressa al mattino e poi il peridon dopo i pasti, pensavo che la situazione migliorssse ma non fu così.

Ad oggi sento sempre una sensazione strana cone stringere pressare la.
Bocca dello stomaco, inoltre essendo così abbattuto inizio a pensare che ci possa essere qualcosa di più serio e preoccupante.
Probabilmente farò un altra gastroscopia, visto che sono passati quasi 4 anni dall'ultima volta.
Ma mj chiedevo se potevo optaee per un altro esame.
Avevo già fatto in passato ecografia e gastropanel (dove era solo indicato valore di gastrina 17 basso), ma inzio seriamente a preoccuparmi perché non vedo miglioramenti e non capisco cosa possa essere, il.
Dottore delle volte sostiene solo ansia o stress o tensione... Peccato che io il dolore lo sento fisicamente, e nonostante lo stress di lavoro e tutto, il dolore fisico mj accompagna per tutto il giorno senza tregua e tutto ciò rende triste o nervosi, perché non riesco a capire cosa possa essere.
Chiaramente la gastroscopia è l'esame più preciso e mi chiedevo se potevano esserci altri esame che potevano aiutarmi, esami del sangue specifici, tac, radiografia addome?
Ho preso sempre troppe medicine gastroprotettori, ma senza successo inizio a pensare se possa essere qualcosa a livello muscolare dopo di diaframma, oppure qualcosa di più grave, come posso riconoscere di non avere un brutto male?
Inoltre ultimamente mi sembra di essere un po più stitico oltre che tutto il resto, il problema di fondo è che questo disagio problema mi sta massacrando I momenti sereni... Perché sento questa pesantezza stretta alla bocca dello stomaco.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,3k 2,1k 87
Ha escluso eventuali intolleranze alimentari (lattosio, glutine) ?

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Si, ho fatto esame della. Celiachia e non risulto celiaco.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa