Utente 145XXX
Buongiorno
sono un 39 enne di Roma e vorrei esporre brevemente il mio problema: a seguito di una lieve traccia ematica sulle feci,mi sono fatto coraggio ed ho richiesto una colonscopia.
lìesito di tale esame non e' stato drammatico; a parte la presenza di emorroidi di 3 livello (motivo del sangue di cui sopra) non sono stati rilevati problemi su tutto il colon.
Nei primi 10-15 cm dell'ileo,invece,e' stata riscontrata un'infiammazione acuta erosiva (siamo in attesa di esame istologico).
Premettendo che non ho problemi di natura intestinale,come dolori,diarree o altro,il medico che ha eseguito la colonscopia,dietro mia insistenza, ha detto che la stessa infiammazione potrebbe essere la causa del lassativo preso il giorno prima e che comunque lo steeso esame serverebbe per accertare o escludere l'infiammazione cronica ulcerativa.
Di cosa si tratta?
Potrebbe essere veramente la causa vista la mancanza di sintomi che la stessa provocherebbe?
C'e' da premettere che sono un soggetto ansioso-ipocondriaco (mi diagnosticatono una nevrosi fobica) e che l'altra settimana ho anche effettuato dallo stesso medico una gastroscopia per verificare lo stato della mia gastrite superficiale. (no HP)
GRAZIE

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Per quanto riguarda le emorroidi di III grado sanguinanti, potrebbero essere trattate con legatura elastica, ambulatorialmente ed in modo indolore oppure, in caso di fallimento con interfvento chirurgico.L'infiammazione dell'ultima ansa ileale potrebbe indicare una malattia di Crohn che a volte e' asintomatica in certe fasi di malattia e si accompagna frequentementer a disturbi di tipo psicologico.Le biopsie eseguite sarrano utili a risolvere il dubbio.auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 145XXX

Gentile Dr Favara,
l'esito delle biopsie (esame istologico) ha rilevato che l'erosione presenta un intenso infiltrato infiammatorio aspecifico prevalentemente di tipo linfoplasmacellulare,con indirizzamento diagnostico di ileite regionale.
Il medico gastroenterologo che ha effettuato la colonscopia e il mio medico curante hanno escluso in maniera assoluta un crohn; attualmente il medico mi ha prescritto asacol 800 (1 cp pranzo; 1 cp/cena)per un mese.
Cosa ne pensa Lei di questa diagnosi? Posso stare tranquillo?
Grazie