Utente cancellato
ciao sono un ragazzo di 24 anni nel 2007 feci un gastroscopia per reflusso dove mi risulto esofago normocanalizzato con mucosa e peristalsi nella norma.cardias tonico a 40 cm dalle a.d. lago mucoso limpido. camera gastrica distensibile con mucosa marezzata al fondo e corpo con pliche edematose biopsia. peristalsi valida. piloro tonico. bulbo e d2 regolari. diagnosi gastite in attesa di definizione istologica terapia limpidex 15 risultato esame istologicoin cerca dell'helictorbattery negativo adesso o sempre il reflusso e so prendendo il graviscon da un mese ma non mi passa mai. ma che tipo di gasrtite sarebbe acuta o cronica. inoltre prendo dei farmaci per l'ipertensione da 1 anno tareg 160 e norvasc 5 potrebbero influire sul reflusso grazie

[#1]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
8% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signore,
il reflusso non è un sintomo, ma una manifestazione che comporta la risalita di succo gastrico in esofago e che il più delle volte si evidenzia in corso di endoscopia.
La relazione che riporta non ne fa cenno e diagnostica soltanto la gastrite, peraltro di tipo lieve.
Se per reflusso intende invece la sensazione di acidità e/o di bruciore a livello sternale, la terapia prescritta è corretta, ma va protratta nel tempo.
Per quel che riguarda i farmaci che assume, è segnalata la possibilità di dispepsia per quel che riguarda l'amlodipina; non vi sono effetti collaterali apprezzabili sull'apparato digerente per il valsartan.
L'opportunità di modificare questa terapia è ovviamente da ricondurre al giudizio del cardilogo che la segue.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#2] dopo  
94733

dal 2010
grazie