Utente
Buongiorno.
il mese scorso sono andata all'ASL per eseguire il pap test gratuito, e quando il medico mi ha visitata ha riscontrato una piaghetta al collo dell'utero e un'infiammazione alla zona pelvica.
Mi ha prescritto la seguente cura:
- INTIVIT per l'igiene intima
- ECHIGIN GEL da mettere a sere alterne per 12 giorni
- PELVILEN FORTE mattina e sera per almeno 2 mesi.
L'unico sintomo che avvertivo era un bruciore vaginale.
Dopo avermi prescritto la cura mi ha detto di ritornare dopo 20 giorni per un altra visita dopo aver ritirato l'esito del pap test.

Vi informo che non essendomi stato detto niente al proposito, durante la cura ho avuto periodici rapporti sessuali con il mio partner, ultimo ieri durante il quale anche se in forma lieve ho avvertito un certo bruciore.

Stamattina ho ritirato il pap test e vi scrivo i risultati:
PREPARATO SODDISFACENTE PER LA VALUTAZIONE, RAPPRESENTATIVO DELLA COMPONENTE ENDOCERVICARE/ZONA DI TRASFORMAZIONE.
NEGATIVO PER LESIONI INTRAEPITELIALI O NEOPLASTICHE MALIGNE.
STRISCIO COSTITUITO DA INFILTRATO INFIAMMATORIO MODERATO, CELLULE SQUAMOSE SUPERFICIALI, INTERMEDIE ED ENDOCERVICALI.

Potreste spiegarmi i risultati del pap test??
E per quanto riguarda la piaghetta la cura è giusta? Come mai mi è uscita? Quali sono le possibili conseguenze???
Grazie in anticipo e buona giornata.

Lucia

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il risultato del PAPtest è negativo,nel senso che non ci sono lesioni displastiche!
L'ECTROPION(piaghetta) del collo va trattato con ovuli riepitelizzanti!
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI