Utente
Salve,
ho 22 anni e da quando ho avuto il menarca(12 anni circa)il mio ciclo è sempre stato irregolare. Passati 5 anni mia madre si decise a portarmi ad una visita e li mi vennnero prescritte delle cure omeopatiche, che non regolarizzarono le scansioni del ciclo ma almeno posero fine a mestruazioni anche di 1 mese!
Dopo circa 9 anni tornai da un' altra ginecologa, e questa dopo avermi fatto fare una ecografia mi mandò via dicendo che dato che non le risultava nulla di anormale il tempo avrebbe regolarizzato tutto (...erano già passati 9 anni!!!)
Dato che ho dei genitori molto all'antica mi è difficile consultarmi con loro, non sanno quindi che ho avuto qualche rapporto, e se chiedessi ora di andare da un ginecologo mia madre vorrebbe presienziare o comunque parlare con il medico (inoltre non lavoro ancora quindi economicamente dipendo da lei)...cercando su internet ho cercato mesi fa delle erbe per limitare le emoraggie dato che il ciclo era sempre irregolare e abbondante. finalmente credevo di aver risolto: ciclo regolare, mestruazioni di massimo7 giorni...invece ora è dall'8 aprile che ho le mestruazioni, prima poche gocce, ora flusso normale....non so piu' cosa fare!
avete mai lavorato con donne con un caso simile? che voi sappiate il consultorio puo' fare visite anche se non si va per gravidanza?

grazie per le risposte

[#1]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Carissima,

è assolutamente necessario fare una visita ginecologica ed eventualmente un'ecografia, per valutare bene la sua situazione.

Può rivolgersi anche al consultorio, se vuole, ma lo faccia.

Soprattutto non utilizzi più assolutamente rimedi trovati su internet, DEVE rivolgersi sempre a un medico di sua fiducia,altrimenti c'è il rischio di provocare danni anche potenzialmente seri alla sua salute!!!

Il fatto che sua madre, sia all'antica, e pretenda di presenziare alle sue visite ginecologiche, mi sorprende.

Prima di tutto, intanto lei è maggiorenne, e ha tutto il diritto di decidere da sola,e specialmente se c'è un problema di salute, non devono esistere impedimenti assolutamente ingiustificati.

Tenga presente che ogni medico, comunque è tenuto a osservare il segreto professionale, quindi, a meno che lei non lo consenta, non è autorizzato a dire nulla, neanche a sua madre.

Piutttosto io le consiglierei, di provare a dialogare con sua madre, senza timori o paure, e cercherei di farle capire quali sono le sue necessità, i suoi dubbi e i suoi timori.
Tra di voi si deve stabilire un rapporto di confidenza, quale deve esserci tra mamma e figlia, e se lei ha questi timori deve comunicarglieli.

Sono sicura che se riuscirete a chiarirvi, dicendovi cose che magari non vi siete mai dette, il vostro rapporto diventerà anche più bello, e scoprirà magari che tutti questi timori che lei ha, sono ingiustificati.
Sua madre vuole sicuramente solo il suo bene.....quindi chiaritevi, e sono certa che non ci saranno difficoltà.

Mi tenga aggiornata se vuole.

Buona giornata!
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org