Utente
Buongiorno, vorrei avere dei consigli per come muovermi sia nell'immediato che in futuro.
Premetto che mia moglie, è stata indotta al parto spontaneo la notte scorsa tra sabato e domenica, perché venerdì pomeriggio recati presso un centro ecografico è stata riscontrata la morte del bambino (presunta tra la 19 e la 20 settimana), eravamo alla 22.
Premetto che avevamo fatto anche l'amniocentesi (a inizio gennaio) è non è stato riscontrato nulla
Ho richiesto all'ospedale (San Pietro - Roma - Cassia) l'autopsia sia del feto che della placenta. Prima però in un altro vostro intervento di settembre leggevo di esami da fare nell'immediato per verificare problemi che potrebbero insorgere in una futura gravidanza. Mentre il ns ginecologo ci ha detto di attendere 40 giorni e poi di andare da lui.

A chi posso rivolgermi a Roma? e di che esami si tratta?

[#1]  
Dr. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Mi spiace per quello che Le è accaduto. La perdita di un bimbo alla 19ma settimana è sentito ed avvertito, giustamente, come un evento luttoso cui si fa fatica a d abituarsi. Deve farsi coraggio.

Un aborto a 19 settimane deve indurre alla richiesta ed alla esecuzione di esami biochimici e strumentali, specie in base al risultato dell'esame autoptico del feto, dell'esame istologico della placenta.
Segua il consiglio del Suo Ginecologo curante.

Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
già Direttore f.f. UO OST/GIN Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dr. Ivanoe, per la risposta. Quello che cerco è solo di non far intraprendere un'altra gravidanza a mia moglie senza magari aver tolto qualsiasi dubbio possibile oggi dalla scienza medica.
Purtroppo il dolore e la paura, mi stanno facendo leggere su internet di tutto e di più anche se sono consapevole che è sbagliato, ma vorrei evitare ulteriori passi falsi, perché magari è stato sottovalutato qualche aspetto.

Grazie ancora

[#3]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
4% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Caro signore,

le consiglio di visitare il sito www.ciaolapo.it , è una community di genitori che hanno vissuto il dramma della perdita di un figlio in gravidanza o dopo il parto. Potrete trovare un pò di conforto e vi sentirete meno soli.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi