Attivo dal 2005 al 2006
Buongiorno, nel settembre 2003 ho subito un itervento di annessiectomia sinistra laparoscopica, e miomectomia. Asportato cisti ovarica, ovaia sx, mioma uterino. Non è stato possibile asportare in laparoscopia una formazione miomatosa uterina intramurale. Dall‘ultima ecografia eseguita nel dicembre scorso, l‘utero si presentava fibromatoso e di notevoli dimensioni. Il mioma intramurale era di 4 cm. e comprime la vescica. Ho continui dolori al basso ventre e alla fascia renale, con mestruazioni irregolari, 2, 3 volte al mese. Ho dovuto sospendere la pillola dopo due mesi per forti dolori alla testa e nausea. Ora devo fare una nuova ecografia interna, mi è stato però già anticipato che per eliminare i vari disturbi dovrei sottopormi ad un nuovo intervento. E’ proprio l‘unica soluzione per eliminare tutti i disturbi? Grazie per la risposta. Complimenti e buon lavoro. Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Mario Vallone

16% attività
0% attualità
0% socialità
PALERMO (PA)

Rank MI+ 16
Iscritto dal 2005
gentile sig.ra, potrebbe rivolgersi al suo ginecologo per farsi informare circa la possibilita' di eseguire un embolizzazione transcatetere del mioma uterino.