Una sera,ovviamente

Buonasera. Sono un ragazzo di 26 anni e avrei una situazione un po' particolare da esporre. Qualche tempo fa la mia fidanzata mi disse di essere rimasta incinta. Io però a questa storia non ho mai creduto,e una serie di elementi miportano a pensare che sia tutta una invenzione. Quindi ora vi esporrò il più preciso possibile ciò che mi è stato riferito per capire se sia possibile o no una gravidanza in certe condizioni.
Allora lei mi disse un pomeriggio di essere rimasta incinta (premetto,lei usa dei cerotti che le servono sia per una sua malattia,sia hanno la funzione di anticoncezionali: ESTALIS SEQUI 50/250 cerotti transdermici),e di averlo scoperto facendo il test di gravidanza (tra l'altro,disse lei,l'ultimo ciclo di mestruazioni era stato più breve del solito).Il test l'ha fatto senza di me;successivamente ha chiamato la sua ginecologa per fare una visita (anche qst in un momento in cui io nonpotevo esserci): la ginecola le fece la visita,fece una ecografia e le confermò la gravidanza,dicendo che potrebbe essere iniziata 5 settimane prima (il classico conto dall'ultimo ciclo mestruale). Aggiunse inoltre che l'embrione non si era attaccato bene. La mia fidanzata inoltre mi disse di aver sentito il battito del cuore (150 battiti alminuto- alla 5° settimana) e su mi richiesta,che non aveva ricevuto nessuna foto dell'ecografia (strano,di solito è automatica).
Passano 15 gg circa (durante i quali mi parlava di presunte nausee che io nonhomai visto) e una sera,ovviamente in cui io non ero con lei,le partono dei dolori forti al basso ventre,attorno all'una di notte e lei mi disse chepoteva essere un principio di aborto spontaneo (mi parla persino di gravidanza extrauterina,non so come facesse a saperlo,perilfattoche l'embrione non era attaccato bene). La mattina dopo mi arriva un messaggio sul cellulare dicendomi che aveva abortito in mattinata presto (precisazione:quella mattina stessa lei è andata al lavoro come niente fosse e ha atteso ben 6 gg per fare la visita dalla ginecologa;inoltre sul letto avrei dovuto vedere le classiche perdite di sangue pre-aborto,ma invece non ho visto niente: lei disse che non aveva avuto perdite fino a quando non ha abortito sul water (come se sapesse esattamente in che momento avrebbe abortito)). Infine va a fare la visita dalla ginecologa,6 gg dopo (tanto non c'era ugenza perchè la ginecologa per telefono,dopo l'aborto le aveva già detto che era tutto ok:per telefono???),io ovviamente nonposso andare con lei alla visita,e conferma di tutto,era tutto perfetto,lei stava bene. Io non homai vistone una carta ne una foto,niente di niente...e nonpenso siano nascoste ma proprio che non ci siano.
Ecco detto tutto questo,scusate se sono stato prolisso,ma ho cercato di essere preciso,è possibile che sia verala storia o è più probabile che sia tutta una invenzione?
Vi ringrazio fin da ora per la disponibilità.
Cordiali saluti
[#1]
Prof. Simone Ferrero Ginecologo 1,3k 57
Allora lei mi disse un pomeriggio di essere rimasta incinta (premetto,lei usa dei cerotti che le servono sia per una sua malattia,sia hanno la funzione di anticoncezionali: ESTALIS SEQUI 50/250 cerotti transdermici). Questi cerotti transdermici non hanno azione contraccettiva. In verità sono una terapia ormonale per la menopausa.

La mia fidanzata inoltre mi disse di aver sentito il battito del cuore (150 battiti alminuto- alla 5° settimana) e su mi richiesta,che non aveva ricevuto nessuna foto dell'ecografia (strano,di solito è automatica). Io chiedo alle pazienti se vogliono le foto (quando non è ovvio che desiderino portare avanti la gravidanza)

La mattina dopo mi arriva un messaggio sul cellulare dicendomi che aveva abortito in mattinata presto (precisazione:quella mattina stessa lei è andata al lavoro come niente fosse e ha atteso ben 6 gg per fare la visita dalla ginecologa;inoltre sul letto avrei dovuto vedere le classiche perdite di sangue pre-aborto,ma invece non ho visto niente: lei disse che non aveva avuto perdite fino a quando non ha abortito sul water (come se sapesse esattamente in che momento avrebbe abortito)). Strano ma non impossibile.

Infine va a fare la visita dalla ginecologa,6 gg dopo (tanto non c'era ugenza perchè la ginecologa per telefono,dopo l'aborto le aveva già detto che era tutto ok:per telefono???). Se l’aborto è precoce, non c’è necessità di fare un controllo urgente, un’ecografia dopo una settimana circa (quando è finito il flusso mestruale) è ragionevole.

Non so se sia la verità o un’invenzione.

Prof. Simone Ferrero
www.simoneferrero.it
www.piazzadellavittoria14.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio della risposta. E vorrei precisare due cose:
1- innanzitutto la mia fidanzata,che oltretutto è più grande di me (e probabilmente conosce certi argomenti molto bene nel caso abbia inventato tutto) mi ha sempre detto che il figlio lo avrebbe voluto e tenuto (per quello mi pareva strana la storia della foto non ricevuta dopol'ecografia).
2- i cerotti che usa a me ha sempre detto che hanno funzione anticoncezionale,a questo punto non è assolutamente vero da quello che mi ha scritto,quindi per tutto questo tempo ho rischiato a mia insaputa una gravidanza...

Infine un'ultima precisazione. Dopo il presunto aborto (come diceva la mia fidanzata),in realtà io perdite non ne ho viste,ne ho viste solo a distanza di 4-5 giorni,quello che in realtà potrei pensare fosse stato il classico ciclo mestruale.

Ringrazio ancora per la disponibilità
[#3]
dopo
Utente
Utente
Ah dimenticavo un particolare. Ho appena letto qualche informazione su questi cerotti,dopo quanto mi ha detto lei nella risposta di oggi. Infatti non parlano mai di funzione contraccettiva,e aggiungono anche le seguenti indicazioni:

Controindicazioni
ESTALIS® SEQUI 50/250 è controindicato in donne nelle seguenti condizioni:
• gravidanza certa o presunta;

La mia fidanzata invece ha continuato ad usare il cerotto,dopo aver consultato la ginecologa che le ha detto che non correva nessun rischio. Da quanto leggo qui sopra,se fosse davvero iniziata una gravidanza,io credo che avrebbe dovuto interrompere il trattamento del cerotto.

Ringrazio ancora,scusate per i mille dubbi che sto ponendo,ma vorrei cercare di venire a capo di questa questione che a me sta preoccupando non poco.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa