Utente
Età:19
Buonasera.Il mio problema risale a due mesi fa quando ho avuto una forte cistite,forti bruciori urinando e addirittura piccoli sanguinamenti.
L'ho curata all'inizio con un antibiotico(sbagliato)che non ha avuto successo.Ho fatto pertanto un'urinocultura e mi è stato somministrato un altro antibiotico(noroxin).Finita la cura i sintomi erano sempre gli stessi,anche se più lievi.
Dopo un tampone vaginale ed un ulteriore antibiogramma ho preso altri due farmaci,uno per la cistite ed uno contro la candida.
Presento però tutt'ora bruciori (anche vaginali)e fastidi.
In ultimo ho fatto una cura di ovuli ed è sorto un altro problema perchè inserendone uno ho percepito con il dito una specie di sporgenza,una protuberanza rotonda sulla parete della vagina e mi sono preoccupata ulteriormente!
Avete idea di cosa possa essere e se devo preoccuparmi davvero?
Ed inoltre, cosa posso fare per questa cistite o candida che sia?
Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Maurizio Cerfeda

24% attività
8% attualità
0% socialità
SURBO (LE)
LECCE (LE)
MELENDUGNO (LE)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2000
La protuberanza di cui parli potrebbe essere una cisti della ghiandola del Bartolino: tale patologia è in genere causa-effetto di queste situazioni cliniche.
La cistite,comunque, nella donna è evento quasi fisiologico: si calcola che nel sesso femminile si possano avere almeno tre episodi nell' arco della vita.
I periodi più a rischio sono fondamentalmente l'infanzia, l'inizio dei rapporti sessuali (cistite della luna di miele), la gravidanza e la Menopausa.
Ti consigleri una visita specialistica ginecologica, per valutare questa "protuberanza". Se è presente la cisti ed è infiammata può facilmente essere veicolo di germi nell' ambiente urinario.
Cura comunque la funzionalità intestinale, assumi una regolare quantità di acqua e ultimo consiglio, ma non ultimo, non trattenere mai molto le urine: le donne, per motivi di opportunità igienica, hanno il malvezzo di accumulare quantità impressionanti di urina nella vescica.
Se potrai dare qualche indicazione in più sarò lieto di esserti di aiuto.
Cordiali Saluti
Dr. Maurizio Cerfeda
Spec.Urologo e Ginecologo
Lecce
Dr.Maurizio Cerfeda