Utente
Buonasera gentili dott. Vi scrivo perché ho un problema e non so cosa fare, ho un ciclo di 30/35 gg, qualche mese fa in seguito ad un eco transvaginale mi è stata diagnosticata una cisti ovarica di 30 mm, ho fatto anche gli esami ormonali in seguito ai quali il delta 4 androstendedione è risultato leggermente oltre i limiti della norma, il ginecologo mi ha prescritto la pillola per 3 mesi, ho assunto la pillola per due mesi e durante i 7 gg di pausa sia del primo che del secondo blister non ho avuto ciclo mestruale solo sintomi premestruali e dolore al seno e nausea, al termine del secondo blister il ginecologo mi ha fatto sospendere la pillola e mi ha prescritto fertulal per 5 gg due volte al dì sono passati 4 gg dal termine della terapia ma del ciclo neanche l'ombra ed il mio ultimo ciclo risale al 14 febbraio gg in cui ho iniziato ad assumere la pillola che mi era stata prescritta, premetto inoltre che 12 gg prima dell'arrivo del mio ultimo ciclo (quello che ho specificato prima) ho dovuto assumere norlevo 1.5 mg in seguito alla rottura del preservativo, era il 2 febbraio e dopo 12 gg puntuale è arrivato il ciclo ed ho iniziato ad assumere la pillola, vi chiedo:
1) come mai non ho più il ciclo e cosa devo fare?
2) la pdgd ha causato tutto ciò anche se ho avuto le mestruazioni dopo l'assunzione di essa?
3) cos'altro devo fare? Dopo quanti giorni dalla terapia con fertulal deve comparire il ciclo mestruale?
Vi ringrazio anticipatamente e spero in una vostra risposta, cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
1) mi sembra quasi fisiologico dopo un carico di progestinici (Norlevo, farlutal) questo squilibrio ormonale, e quindi deve attendere lo smaltimento di queste sostanze..
2) deve avere pazienza , ma non deve assumere altre sostanze.
Se continua ad assumere altri ormoni .non arriverà alla soluzione del problema.
Tutto questo naturalmente escludendo una gravidanza.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
1)E dppo quanto tempo viene smaltita la pdgd Norlevo? Io l'ho assunta il 2 febbraio, quindi 3 mesi fa
2) ho fatto un test di gravidanza dopo 30 gg di ritardo ed è risultato negativo sin da subito ho fatto amche un eco transvaginale due settimane fa ma non mi è stato detto nulla solo informazioni riguardo la ciste ovarica ridotta di dimensioni
3) il fumo di sigarette a basse quantità influisce negativamente sull'efficacia del ferlutal?
4) in che senso non devo assumere altre sostante?
Grazie anticipatamente, cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Intendo altri ormoni.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
1)E quanto tempo devo ancora aspettare secondo lei? sono passati 3 mesi esatti dall'assunzione di Norlevo ed è trascorso 1 mese da quando ho sospeso la pillola (ho assunto solo 2 blister ed il ciclo non si è presentato nei 7 gg di sospensione), adesso sono passati 7 gg da quando ho terminato la cura con il Ferlutal, dovrò fare le iniezioni secondo lei?
2) secondo lei a cosa è dovuto tutto ciò?
La ringrazio per la disponibilità, cordiali saluti.

[#5]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Mi sembra d,aver già risposto è un problema legato all'eccesso di progestinici e pertanto non è prevedibile il ritorno dei flussi mestruali
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente
Gentile Dottore poichè è da ieri che avverto pesantezza e leggero dolore all'arto inferiore sx volevo chiederle quali sono gli esami di laboratorio che potrei fare per allontanare l'idea di un eventuale trombosi? grazie, cordiali saluti

[#7]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Esami della coagulazione, come antitrombina ,pT.pTT,fibrinogeno
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI