Utente
Dopo vari esami eseguiti in seguito e continui dolori alla schiena ed al braccio sono arrivata ad una visita ginecologica e in pratica il quadro è questo: trascurando per un momento i dolori al collo . Ho un piccolo angioma in corrispondenza dell’emisoma sinistro di L3, e si segnala ( cito testualmente ) la presenza in scavo pelvico destro di alterazione espansiva di segnale liquido da riferire in prima ipotesi ad espanso cistico annessiale di cui appare opportuna, una valutazione con ecografia trans-vaginale, l’ecografia rivela tutto regolare tranne (cito testuale) Ovaio dx aumentato di volume per la presenza di una formazione cistica del diametro di cm. 6,7x4,5 a contenuto finemente ecogenico riferibile a cisti endometriosica.
Vorrei sapere se e di quale entità siano questi problemi.
Come affrontarli , e siccome sarebbe mia intenzione avere un altro bambino, come comportarmi.
Ringrazio anticipatamentetutti i medici che vorranno rispondermi

[#1]  
Dr. Maurizio Di Felice

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Cara signora,
per ciò che riguarda l'angioma mi astengo da qualsiasi commento; tenuto conto che lei è una donna in età fertile (ci sarà stato un errore nella digitazione visto che non può essere maschio e non dovrebbe avere 59 aa) una cisti endometriosica non è da ritenersi patologia grave, tuttavia viste le discrete dimensioni va assolutamente asportata, primo per non incorrere in eventuali complicanze quali torsione o rottura della cisti, secondo perchè la patologia endometriosica non crea un ambiente favorevole all'instaurasi di una gravidanza.
Cordiali saluti Maurizio Di Felice
Dr. Maurizio Di Felice

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio della risposta, e preciso che risulto maschio di 59 anni perchè ho fatto questa richiesta dietro suggerimento di mio padre e quindi con il suo computer e il suo login.Sicuramente mi attiverò per l'intervento che mi ha suggerito, ma per l'angioma, non voglio forzare delle risposte ma se può suggerirmi come procedere le sarei veramente grata

[#3]  
Dr. Maurizio Di Felice

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Intanto continua a non dire la sua età, però già è un vantaggio sapere che è di sesso femminile.
Io non credo che il piccolo angioma possa essere responsabile della sintomatologia dolorosa, tuttavia un neurologo o un neurochirurgo potrebbero tranquillamente dare una valutazione sul da farsi; per mia esperienza io lo controllerei nel tempo per vedere l'evoluzione.
Cordiali saluti
Dr. Maurizio Di Felice

[#4] dopo  
Utente
Gentile dotore mi scuso per l'omissione, e rimedio amche se in ritardo, io ho 32 anni e una bimba di 15 mesi, seguirò il suo consiglio e la ringrazio nuovamente. Con gratitudine Luana