Utente
Il mio bambino, secondogenito, nasce da un parto cesare programmato (causa taglio cesareo pregresso) a 38 sett. kg 2640 Apgar 9 poi 10, tutti parametri vitali nella norma, cefaloematoma. Dimesso dopo 4 giorni, a casa bene (succhia al seno con aggiunta, dorme e si scarica regolarmente)anche se la crescita è lenta. Al 9°giorno di vita non vuole più succhiare, piange tutto il giorno.Ricovero per disidratazione e controlli su infezioni. 10° giorno ecografia cerebrale e poi tac: emoraggia ventricolare di 2°grado a destra e 3° a sinistra. Intervento di derivazione esterna drenaggio per 22 giorni. Tutti gli esami ematici e sulle infezioni negativi.Ultima tac liquor trasparente. Chiusura drenaggio. Dopo 12 ore exitus a seguito di arresto cardiaco causato da sofferenza bulbare. Autopsia spiega la causa della morte (virus). Non riesco a capire la causa di questa emorragia: la mia gravidanza è stata regolare con l'ipotesi di una gestosi però è stata scongiurata ( i parametri erano nei limiti sia di proteinuria che di pressione, molti edemi corporei). In famiglia non abbiamo mai avuto episodi trombotici. Gli esami sulla mia coagulazione del sangue sono attualmente negativi.
Vorrei forse intraprendere a 40 anni un'altra gravidanza ma ho molta paura
Grazie anticipatamente

[#1]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

mi dispiace molto per quello che le è accaduto, è davvero terribile perdere un bimbo, quando si pensa che ormai sia andato tutto bene.
Se vuole, può dare un'occhiata al sito www.ciaolapo.it , troverà una community di genitori che si aiutano a vicenda nel superare il dolore per la perdita di un figlio.
E' molto difficile stabilire la causa di un danno cerebrale, l'autopsia potrebbe dare dei dati utili, ma il quesito, molto complesso, sembra più di pertinenza neonatologica che ginecologica.
Sarebbe importante sapere la causa del cefaloematoma, se fosse legato a un trauma al momento del parto (anche se improbabile, visto che il bimbo è nato con taglio cesareo).

Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dott.ssa Pontello vorrei chiederle la cortesia di "girare" la mia mail ad un collega specializato in neurochirurgia o neonatologia

[#3]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Per avere un consulto accurato è bene fissare una visita non con un dottore "virtuale" con la documentazione completa, informatevi presso il medico curante per avere il nome di un bravo specialista della vostra città.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi