Utente 454XXX
Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni.
La notte fra il 18 e il 19 agosto ho avuto un rapporto sessuale non protetto con il mio ragazzo. Nonostante l'eiaculazione non sia avvenuta in vagina, la mattina del 21 agosto(meno di 36 ore dopo il rapporto) ho preso la pillola de giorno dopo, Ella one. La mia preoccupazione era data dal fatto che il 19 agosto coincideva proprio con l'ovulazione, essendo passati 14 giorni dal 5, giorno in cui ogni mese inizia il mio ciclo ( sono estremamente regolare). Ad oggi accuso un ritardo di 3 giorni, so che non è molto, ma per me, sempre così regolare, è davvero strano. È possibile che io sia incinta? Grazie

[#1] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Dopo l'assunzione della pillola del giorno dopo possono verificarsi delle irregolarità del ciclo come ritardi, spotting, perdite, ecc.

Non credo ci siano motivi di preoccupazione.

Se il ciclo non si dovesse ripresentare l'unico modo per verificare se si è instaurata una gravidanza è fare il test, quello su sangue, la beta hcg, è quello che le può dare la certezza definitiva.

https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/1436-incinta-false-mestruazioni-fare-test-gravidanza.html
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 454XXX

Gentile dott.ssa De Falco, la ringrazio molto per la sua risposta.
Ad oggi le mestruazioni non sono ancora arrivate. Aspetterò ancora qualche giorno e poi eseguirò un test di gravidanza, più che altro per una mia tranquillità personale.
Ultima domanda: al momento dell'assunzione della pillola assumevo (e assumo tutt'ora) paroxetina e tizanidina(sirdalud), per trattare una situazione piuttosto complessa di dolore cronico diffuso. In aggiunta, circa una settimana dopo l'assunzione della pillola ho iniziato a prendere amoxicillina (2 volte al giorno per 10 giorni), prescrittami dal medico per un'infezione a un dente del giudizio.
Questi farmaci possono in qualche modo aver interferito con l'efficacia della pillola?
La ringrazio anticipatamente, cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
No.
I farmaci che interagiscono con l'efficacia contraccettiva di Ella One, qualora siano stati assunti durante le ultime quattro settimane prima dell'assunzione di questo contraccettivo di emergenza sono:

• alcuni tipi di antiepilettici ( primidone, fenobarbital, fenitoina, fosfenitoina, carbamazepina, oxcarbazepina e barbiturici)
• alcuni farmaci per la terapia della tubercolosi ( rifampicina, rifabutina)
• alcuni farmaci per la terapia dell’HIV (ritonavir, efavirenz, nevirapina)
• un farmaco usato per curare le infezioni micotiche (griseofulvina)
• preparazioni di origine vegetale che contengono Erba di San Giovanni (Hypericum perforatum)

Un caro saluto.
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org

[#4] dopo  
Utente 454XXX

Gentile dott.ssa De Falco,
La ringrazio ancora per la sua disponibilità e la sua professionalità.
Ora sono molto più tranquilla!
Saluti