Utente 564XXX
Salve a tutti, sono una ragazza di 31 anni a cui mesi fa è stata diagnosticata una cisti Endometriosica di circa 4 cm all’ovaio sx, dopo una cura di quattro mesi con Evra cerotto transdermico, la mia cisti è diminuita ad 1 cm, da agosto ho interrotto la cura perché sono alla ricerca di una gravidanza che ad ora non è ancora arrivata, so che il tempo trascorso è molto breve, quindi può essere normale non rimanere incinta subito ma ogni volta che mi arriva il ciclo la mia testa va sempre alla malattia. La mia domanda è se secondo voi una cisti così piccola possa interferire su una gravidanza o semplicemente ancora non ho avuto fortuna? C’è da aggiungere che monitoro l’ovulazione con gli stick clear blue eppure ancora non sono riuscita nonostante abbia ovulato, questo mi fa pensare che la colpa sia della mia malattia. Avete qualche consiglio da darmi? Faccio bene ad usare gli stick? Il mio ciclo è comunque sempre stato regolare nonostante la cisti che non mi ha mai causato problemi e l’ho scoperta per puro caso. Secondo voi dovrò ricorrere alla laparoscopia? In merito a questo ho avuto pareri discordanti dai medici. Spero possiate aiutarmi. Vi ringrazio tanto.

[#1]  
Prof. Simone Ferrero

28% attività
16% attualità
12% socialità
CHIAVARI (GE)
GENOVA (GE)
LOANO (SV)
ALBISOLA SUPERIORE (SV)
CAIRO MONTENOTTE (SV)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2005
Una cisti endometriosica così piccola una un modesto impatto sulla sua fertilità. Se il liquido seminale del suo partner è normale e le sue tube sono pervie, la possibilità di concepimento dopo 6 mesi è di poco superiore al 40% (un pochino inferiore rispetto alla popolazione generale). Se ha mestruazioni regolari, credo non le sia utile eseguire i test per l’ovulazione. È difficile darle un giudizio qui ma mi sembra improbabile che abbia bisogno di eseguire una laparoscopia
Prof. Simone Ferrero
www.simoneferrero.it
www.piazzadellavittoria14.it

[#2] dopo  
Utente 564XXX

Buonasera Dottore, la ringrazio per avermi risposto. Effettivamente ho visto tre medici diversi e in due mi hanno detto che non c’era bisogno dell’intervento mentre il primo che mi visitò mi disse che una cisti non operata può diventare un tumore. Per questo motivo ho continuato a cercare pareri e non mi sono fermata alla prima ipotesi.

Lei quindi ritiene che siano inutili gli stick? Io ho in ciclo regolare ma dal momento che ho questo problema volevo avere una certezza in più, lei come mi consiglia di comportarmi? Concentrare un rapporto a giorni alterni dal 14 esimo giorno? Oppure non pensarci e farlo quando succede ? Mi perdoni per le domande ma non vorrei che il mio desiderio di maternità e ansia da malattia causassero più problemi che altro.

Sto assumendo da due mesi l’acido folico, devo continuare anche se non resto incinta dopo un lungo periodo o è meglio interromperlo ?
Grazie mille dottore, buona serata.

[#3]  
Prof. Simone Ferrero

28% attività
16% attualità
12% socialità
CHIAVARI (GE)
GENOVA (GE)
LOANO (SV)
ALBISOLA SUPERIORE (SV)
CAIRO MONTENOTTE (SV)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2005
Se la diagnosi ecografica è cisti endometriosica non ha nessuna indicazione chirurgica, neanche dal punto di vista del rischio oncologico. Se i cicli sono regolari concentrerei i rapporti verso il 13-14 giorno del ciclo, ha sintomi suggestivi dell’ovulazione (cambiamento delle secrezioni vaginali, dolore)? Se ha il dubbio di ovulare correttamente può eseguire un dosaggio su sangue del progesterone al 21 giorno (circa) del ciclo. Senza dubbio deve continuare l’assunzione dell’acido folico.
Prof. Simone Ferrero
www.simoneferrero.it
www.piazzadellavittoria14.it

[#4] dopo  
Utente 564XXX

La diagnosi è cisti endometriosica. Mi accorgo dell’ovulazione perché in quei giorni avverto male alle ovaie e perdite più abbondanti. Quindi quando ho usato lo stick sapevo già che stavo ovulando ma volevo una conferma in più perché non volevo essere io a confondere i sintomi con altro.
Le chiedo ancora un paio di cose approfittando della sua gentilezza dottore;
Lei crede che in questo periodo in cui provo a restare incinta e non sono sotto cura di anticoncezionale, la mia cisti può peggiorare al punto da crescere molto? Sono preoccupata che la situazione possa peggiorare, visto che con Evra era diminuita non vorrei che ora stando scoperta la cisti raggiunge dimensioni da rischio operazioni. Ha qualche esame in più che crede dovrei eseguire per verificare lo stato delle mie ovaie e utero? Ho eseguito il disaggio ca 125 ed era nella norma a 30 per l’esattezza. La ringrazio infinitamente dottore.