Utente 522XXX
Buongiorno.. . vorrei porre una domanda.. . nella mia prima gravidanza abbiamo scoperto che i fattori rh mio e di mio marito sono rispettivamente negativo e positivo.. . quindi in virtù di un incompatibilità fetale il ginecologo ci ha consigliato di eseguire una siringa di immunoglobuline, precisamente ho utilizzato igamad 1500.. . ho fatto una siringa alla 28esima settimana e una me l'hanno fatto in ospedale 48 ore dal parto.. . e infatti mio figlio aveva il gruppo sanguigno di mio marito, rh positivo e opposto al mio, però essendo prima gravidanza il problema non si e posto.. . adesso che stiamo cercando una seconda gravidanza, le chiedo, nonostante la profilassi fatta possono sorgere problemi? devo eseguire di nuovo la profilassi in gravidanza? queste siringhe sono sicure?
Grazie, aspetto una risposta

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
E' sufficiente monitorare una eventuale ISOIMMUNIZZAZIONE Rh avvenuta durante la prima gravidanza eseguendo il test di COOMBS indiretto , che mette in evidenza l'eventuale presenza di anticorpi anti Rh .
A scopo cautelativo si esegue durante la successiva gravidanza questo test sul sangue (test di COOMBS indiretto ) anche mensilmente se ci sono dubbi .
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI